Vuelta, Fabio Aru cade contro un muro e si sfoga: "C… di bici"

Il ciclista italiano è finito contro un muro durante la 17esima tappa del giro di Spagna

Fabio Aru è una furia. Poco prima di attaccare il Balcon de Bizkai, la salita finale della diciassettesima tappa della Vuelta, il corridore cade rovinosamente, andando a sbattere contro un muro.

Il sardo di rialza a fatica e una volta in piedi tutto acciaccato sfoga tutta la sua rabbia e la sua frustrazione urlando contro la sua bicicletta, che lo ha tradito:"Si è bloccato il cambio. C… di bici, c…di bici, c…di bici". Con il direttore sportivo della Uae Emirates,
Joxean Fernández Matxín, che cerca inutilmente di calmarlo. (QUI IL VIDEO)

Il risultato della caduta è un profondo taglio al gluteo destro, ma poteva andare anche peggio. Aru, comunque, non si dà per vinto e rimonta in sella come un leone. Chiuderà lontanissimo dai primi, arrivano a oltre 14 minuti dal vincitore di tappa (il canadese
Michael Woods), scortato dai compagni di squadra Bystrom e Ravasi.

In maglia rossa anche Simon Yates, ma alle sue spalle Alejandro Valverde è distante appena 25 secondi.