Zidane choc: "Lascio il Real Madrid ma non cercherò un'altra squadra"

Zidane ha convocato una conferenza stampa per comunicare il suo addio al Real Madrid: "Voglio bene a questa squadra e al presidente, ma oggi per me e per la squadra è giusto cambiare. Per questo ho scelto di non continuare"

Dopo tre stagioni ricche di successi e di soddisfazioni Zinedine Zidane ha deciso di lasciare il Real Madrid. Il tecnico francese l'ha fatto in maniera inaspettata e dopo aver conquistato tre Champions League consecutive diventando anche insieme ad Ancelotti e Paisley uno dei tecnici più vincenti della storia della competizione. Zidane ha convocato una conferenza stampa a sorpresa e già si era inteso che avrebbe dato una comunicazione importante circa il suo futuro.

Zidane ha spiazzato tutti ma ormai la decisione è presa ed è solo per questione di motivazione: "Può essere un arrivederci, il Real mi ha dato tutto. Io continuerò ad essere vicino al club. Per molti non può avere senso, ma per me era il momento di cambiare, sia per me che per i giocatori. Dopo tre anni era la decisione più giusta. Ripeto, capisco i dubbi. Io però voglio solo ringraziare i tifosi e i giocatori che mi hanno sempre appoggiato. In una stagione ci sono momenti complicati e i fischi ci possono stare, lo capisco visto che siamo il Real Madrid. I giocatori lo sanno già, gli ho mandato dei messaggi. Ho parlato solo con Sergio Ramos e con gli altri capitani della squadra. Ora è giusto che abbiano altri stimoli per continuare a vincere. Una cosa è certa, io non cercherò un'altra squadra".

Zidane è stato netto e ha già comunicato la sua decisione a Florentino Perez: "Ho deciso di non continuare sulla panchina del Real Madrid. Ho voluto parlare con Florentino per spiegare i miei motivi. Questo è un momento duro e importante. Questa squadra deve continuare a vincere e per questo ha bisogno di un cambio in panchina. Parlo di altre metodologie di lavoro, per questo ho preso questa decisione. Voglio bene a questa squadra e al presidente, a cui sarò grato per sempre, ma oggi per me e per la squadra è giusto cambiare. Per questo ho scelto di non continuare".

Commenti
Ritratto di bracco

bracco

Gio, 31/05/2018 - 13:56

è un campione dei "COLPO DI TESTA", Materazzi ne sa qul'cosa

Ritratto di emiliano65

emiliano65

Gio, 31/05/2018 - 16:12

Invece questo tutto è meno che un colpo di testa; facendo cosi se ne va da vincitore assoluto, ben sapendo che ripetere i successi diventa sempre più difficile anche se alleni il Real, dove fanno presto a dimenticare che hai vinto tre champions consecutive, se per un anno non vinci niente. Magari più in la ritornerà e sarà più facile un nuovo inizio.