Lo stile di vita è "smart" fra design innovativo e tecnologia

Dal 15 al 18 settembre in Fiera Milano, HoMi propone un'area speciale dedicata a progetti, prodotti e idee condivise per un futuro già presente. Novità assoluta il primo Festival nazionale dell’Home Staging dedicato al nuovomtrend della valorizzazione degli spazi

Anche le tecnologie disegnano lo stile di vita e la dimostrazione tangibile si trova a HoMi, il Salone degli stili di vita in Fiera Milano dal 15 al 18 settembre: più precisamente a HoMi Smart, l’area che propone un format attualissimo e proiettato verso il futuro, un vero incubatore di idee in movimento.

Realizzato in collaborazione con Idlab, HoMi Smart connette scuole, start up, aziende, designer tra l'analogico e digitale che unisce i nuovi device tecnologici al design. Un racconto innovativo, proposto attraverso una modalità di presentazione basata anche sull’idea del confronto e dello scambio informale, animato da tante attività attente alla customer journey dei clienti delle fiere. Scelta legata alla contemporaneità e ai suoi veloci cambiamenti che richiedono una sempre maggiore condivisione e uno sguardo attento al futuro e ai nuovi bisogni della persona.

Tra i protagonisti di questa edizione gli studenti del Politecnico di Milano con i prodotti del progetto Wearables Fashion accessories focalizzato sull’impatto che le tecnologie digitali producono nell’ambito della moda e sul rapporto tra funzionalità, estetica e interazione.
Il Laboratorio Creativo Geppetto invece, unisce la produzione dei maestri artigiani italiani alle potenzialità della tecnologia interattiva e dell’Internet of Things per dare vita a oggetti unici, caratterizzati dalla qualità e dalla bellezza del Made in Italy. Interessante la presenza del collettivo di artisti giapponesi del gruppo Sozai Material Editions, azienda che ha come scopo quello di esportare il design giapponese conciliando tradizione e modernità adattando i prodotti alle nuove domande del mercato.

Anche la realtà virtuale è protagonista con l’iniziativa dell’azienda milanese Orwell che per questa edizione porta a Homi Land, un parco giochi virtuale dove l’utente, tramite un visore, si immerge in un ambiente tridimensionale: un viaggio virtuale tra giochi e padiglioni circondati da prodotti di alcune aziende espositrici.

Eventi in programma da non perdere. Il pannel organizzato dal gruppo Sozai, un matching tra aziende, artisti, architetti, designer e scuole italiane e la manifattura, l'artigianalità il rito e la cultura giapponese.
Novità assoluta il primo Festival nazionale dell’Home Staging, nuova tendenza internazionale che punta alla valorizzazione degli spazi. Quattro le giornate con incontri che, partendo dagli home stager, coinvolgeranno tutti gli attori: dai professionisti a chi vuole scoprire nuove opportunità di autoimprenditorialità e occupazione. Un viaggio che, partendo dai diversi scenari, accompagni a scoprire le tecniche, le applicazioni, le best practice, le sinergie, le nuove opportunità di business e le sperimentazioni, per una tendenza sempre più presente negli ambiti del retail, dell’ospitalità e della microricettività.

Da segnalare infine il ritorno, dopo la presentazione alla manifestazione di gennaio, di HoMi Smart Goes Paper Mag il magazine cartaceo pensato come un oggetto di design che la redazione realizzerà per i visitatori. Un processo live di assemblaggio, contenuti, stampa e rilegatura.