Stop! Chi mangia chi? Il comportamento degli animali a fumetti

Le novità 2011<BR> dell'Editoriale Scienza

La scienza a portata di bimbo. Grazie ai fumetti. Per il gruppo Editoriale Scienza un successo collaudato, per la gioia di bambini, genitori e insegnanti. Insomma, la scienza raccontata attraverso i cartoon e con le illustrazioni che contribuiscono a conferire un tono spiritoso al racconto e al contempo supportano visivamente i contenuti scientifici.
L'ultimo volume si intitola «Stop! Chi mangia chi?» (Autore: Sanha Kim, illustratore: Hanmin Kim).
Ginny è una bambina speciale: possiede l'incredibile capacità di parlare con gli animali! Vispa e curiosa, adora la natura e nella sua testolina frullano un sacco di domande su quanto la circonda. Oltre a saper comunicare con tutti gli esseri viventi (dice che gli insetti, a conoscerli, sono davvero dei gran simpaticoni), riesce a bloccare il tempo per cinque minuti semplicemente gridando «STOP!!!».
Così, quando si trova davanti a un'affamatissima lince che sta per avventarsi su una candida lepre, non esita a fermare l'azione, salvando la sventurata dalle fauci del carnivoro. Giusto il tempo di raggruppare il pubblico e di predisporre le telecamere, ed ecco che va in onda il Ginny super talk show (moderatrice la stessa Ginny, naturalmente), dove predatore e preda hanno l'opportunità di esprimere il loro punto di vista. Dal serrato botta e risposta tra i due animali risulta una spiegazione rigorosamente scientifica della catena alimentare, che non è regolata dal bene e dal male ma solo dalla necessità di sopravvivere. D'altronde anche la lepre mangia un essere vivente, ovvero l'erba...
Nell'episodio seguente Ginny salva una lontra marina da una famelica orca, per poi scoprire che anche la lontra è un predatore: è infatti ghiotta di ricci di mare, ed è una fortuna perché, così, ne regola il proliferare, altrimenti finirebbero per papparsi tutte le foreste di kelp, grandissime alghe che assicurano la sopravvivenza di numerose specie marine.
Nella stessa collana (A tutta sienza): «Grande libro pop-up del corpo umano»; «Le isole del tempo»; «Astrolibro dell'universo«; «Ecco come funziona...».