LA STRADA STRATEGICA Nove lotti e 1400 posti di lavoro, la Sassari-Olbia sarà pronta nel 2017

Prosegue lo sforzo per la realizzazione dei lavori del collegamento stradale Sassari-Olbia, collegamento considerato strategico per il futuro dei trasporti e della viabilità dell'intero territorio sardo.

STATO DEI 9 LOTTI. Secondo il cronoprogramma i lotti 0 e 1 dovrebbero concludersi nell'ultimo trimestre del 2015. Le prossime consegne dei lavori da effettuarsi entro l'anno interesseranno i lotti 7 ed 8 dei quali sono stati aopprovati dall'Anas i progetti esecutivi mentre la conclusione del lotto 9 già in stato avanzato di esecuzione, è prevista entro il 2014. Per tutti gli altri lotti (2, 3, 4, 5 e 6) le attività di progettazione sono state già consegnate. Il ponte sul rio Padrongianus è stato ultimato.

I COSTI E LE ECONOMIE. A fronte di un costo post gara della strada e di tutti gli interventi connessi pari a circa 960 milioni di euro, attualmente è stato possibile recuperare più di 200 milioni di euro di economie in parte già reinvestiti come nel caso dell'allungamento della pista dell'aeroporto “Costa Smeralda”. Tutte le risorse finanziarie residue, in seguito all'attività di verifica e validazione degli stanziamenti in capo alla Regione, saranno riutilizzate nel territorio isolano.

I POSTI DI LAVORO. I cantieri della Sassari-Olbia assorbiranno molti posti di lavoro. La dotazione complessiva del personale che sarà impiegato a pieno regime nella costruzione della strada è stimata intorno alle 1400 unità. Alcuni cantieri, come quelli più complessi dei lotti 2, 3 e 7, arriveranno a coinvolgere ciascuno, nell'arco di tutto l'intervento, dai 150 ai 200 operai. I lotti meno incidenti in quanto a mano d'opera, come per esempio il 9, non scendono comunque sotto la quota di 70 unità impiegate.

FINE LAVORI. La fine dei lavori della Sassari-Olbia, secondo il crono-programma dettato dal Contratto istituzionale di sviluppo, è prevista per il primo semestre del 2017.