Su Radio2 Giuliano Sangiorgi torna a cantare A febbraio l'intervento alle corde vocali

<strong> </strong>Il leader dei Negramaro è tornato a cantare. E lo ha fatto con un
pezzo di Jeff Buckley, <em>Lillac Wine</em>, &quot;quello che ho cantato appena è tornata la voce&quot;. Il gruppo sarà sul palco il 10 giugno all' Heineken Jammin Festival, ma promette sorprese per ottobre. <a href="/video/giuliano_sangiorgi_e_tornato_cantare/id=giuliano_supermax?" target="_blank"><strong>Guarda il video</strong></a>

Roma - Giuliano Sangiorgi è tornato a cantare. E lo ha fatto con un pezzo di Jeff Buckley a poco più di due mesi dall'intervento alle corde vocali che aveva imposto lo stop al leader dei Negramaro.

L'emozione del ritorno davanti al microfono "Durante questo silenzio mi ero perso un po', poi mi sono ritrovato. Ora ho solo voglia di cantare". Così il cantante si è confidato a Max Giusti, nel corso del programma Radio2 Supermax. E' salito sul palco della sala b di via Asiago e per la prima volta ha fatto risentire la sua voce dopo l'intervento alle corde vocali del febbraio scorso. "Mi va di cantare quello che ho cantato appena è tornata la voce - ha detto Sangiorgi, prima di eseguire "Lillac Wine" di Jeff Buckley - "uno sfogo, un pezzo bello, chissà perché è stato il primo che ho avuto voglia di cantare", ha raccontato, visibilmente emozionato. "Se prima cantare era un'esigenza ora lo è ancora di più, veicola certe emozioni che ho dentro" - dice anCora Giuliano, che si commuove tra l'affetto dei fans venuti da tutta Italia per incontrarlo negli studi Rai.

Sangiorgi tra pubblico e privato Poi ancora, incalzato dalle domande di Max Giusti, tra pubblico e privato. Dai momenti di tensione vissuti a febbraio fino alla decisione di annullare il tour e operarsi in Francia: "se non l'avessi fatta immediatamente avrei avuto problemi dopo, ma quando ho deciso era un dovere avvertire subito i fans - ha confidato Sangiorgi - adesso voglio solo cantare, mi sto cantando sotto", fino alla prova di voce in falsetto, che ha divertito il pubblico di Radio2: "avevo paura di svegliarmi così, mi sono assicurato che non toccassero altro".

Sul palco a giugno Giuliano ha poi confermato l'unica data estiva del Casa 69 tour, il 10 giugno, all'Heineken Jammin Festival di Mestre. "Quando facciamo un disco viviamo praticamente insieme 24 ore su 24, cantiamo e suoniamo continuamente - ha raccontato - ora stiamo lavorando con produzioni inglesi, le sorprese si vedranno a ottobre".