Sui pedali o a piedi L'estate sempreverde a Sankt Moritz

Non solo mondana. La Regina delle Alpi ha tante proposte al top per chi ama lo sport in natura. E promozioni per grandi e piccoli

Elena Pizzetti

Un'estate all'insegna dello sport in natura con un occhio di riguardo per le famiglie. Senza dimenticare la cultura e la classe che da sempre la contraddistinguono. St. Moritz e l'Alta Engadina presentano una serie di iniziative per vivere una vacanza al top tra gli scenari montani più famosi del mondo, declinati tra laghi brillanti, boschi di pini cembri profumati e una luce che incanta occhi e pensieri.

Per coglierla niente di meglio che salire in quota grazie all'offerta «Impianti di risalita inclusi»: a partire dal secondo pernottamento in uno dei 100 hotel che aderiscono all'iniziativa è possibile utilizzare gratuitamente 13 impianti. E quest'anno con la promozione «Impianti di risalita all-inclusive», l'offerta è estesa anche a chi soggiorna più di una notte in appartamento con il vantaggio che può trasportare gratuitamente anche l'amico a 4 zampe e la bike. A proposito di due ruote: sono oltre 400 i km di tragitti in mountain bike perfettamente segnalati per ogni livello. Tra le esperienze imperdibili la discesa al tramonto del Corviglia Sunset Flow, ogni venerdì sera fino al 19 agosto, mentre per chi ama la prima luce del giorno, le domeniche del 31 luglio, 28 agosto e 25 settembre c'è la discesa all'alba, con ricca colazione, del leggendario Piz Nair Sunrise. Con i suoi 3.056 m il Piz Nair è una delle stazioni alpine più alte dove si può salire con la bike. Le proposte ad hoc per i biker, firmate «Speciale Mountain bike 2016», prevedono colazioni rinforzate e trasporto sugli impianti di Signal, Chantarella/Corviglia, Marguns e Piz Nair, due notti da 212 franchi (circa 193 euro) a persona. E dal primo al 3 luglio è di scena l'Engadin Bike Giro: gara di mountain bike di tre giorni con partenza e arrivo a Silvaplana.

Proposte «su misura» anche per le famiglie con la promozione dedicata che permette ai bambini fino a 12 anni (al massimo 2) di dormire gratuitamente in stanza con i genitori. Inoltre include l'accesso ai mezzi di risalita (in alcuni hotel anche ai trasporti pubblici) e 5 franchi di riduzione per persona al Parco Funi di Pontresina. Due notti con uno o due bambini e mezza pensione, da 1.220 franchi (circa 1.110 euro).

Le giornate soleggiate invitano a camminare. Tra i 580 km di sentieri si spazia da quelli accessibili anche ai passeggini ai sentieri panoramici e a quelli tematici. Come, ad esempio, la Senda Segantini, che segue le tracce di Giovanni Segantini, la via delle fiabe Bever, quella gastronomica sul Corvatsch, dei fiori e dei contrabbandieri.

E per riscoprire i sensi ecco quattro percorsi a piedi nudi adatti anche ai bambini da San Gian a Celerina tra acqua, prati e boschi. E poi le vie ferrate come quella al Piz Trovat che permette di ammirare il ghiacciaio scavato del Pers e le cime del Bernina. Per scoprire il fascino del ghiaccio stando comodamente seduti c'è invece la ferrovia retica, patrimonio Unesco, che raggiunge l'area Bernina Glaciers tra l'Engadina e la Valposchiavo, dove ammirare la Diavolezza, il ghiacciaio del Morteratsch e le marmitte dei giganti a Cavaglia (www.bernina-glaciers.ch; www.rhb.ch).

In tema di acqua sono ben 200 i laghi, spesso con una temperatura estiva che raggiunge i 20 gradi e invita a tuffarsi, come l'idilliaco Lej Nair, il riparato Lej Marsch attrezzato per il picnic, e il romantico Lej da Staz. Senza contare la vela sul lago di St. Moritz, il kitesurf a Silvaplana e la pesca sul lago di Champfer. St. Moritz non dimentica gli amanti del green a cui dedica la speciale promozione golf «All in one» che a tre pernottamenti con prima colazione include 2 green fee per i campi 18 buche di Samedan e/o Zuoz e una per il 9 buche Kulm Golf (da 410 franchi a persona, circa 373 euro). E neppure gli appassionati della cultura, con una serie di eventi al top come il Festival da Jazz dal 7 luglio al 7 agosto, che trasforma il mitico Dracula Club in un Blue Note alpino con un concerto open-air gratuito sul Muottas Muragl il 23 luglio, e il Celerina New Orleans Jazz Festival dal 19 al 21 agosto; il British Classic Car Meeting dall'8 al 10 luglio e i St. Moritz Art Masters, dedicati quest'anno all'arte contemporanea americana, con una serie di installazioni dal 26 agosto al 4 settembre. Per i buongustai il più lungo tavolo delle Alpi è invece in scena il 30 e 31 luglio con La Tavolata, vera e propria festa gastronomica.

Info: www.engadin.stmoritz.ch, www.svizzera.it.