Allarme Whatsapp: c'è un file Mp4 infetto che hackera i cellulari

Falla nella sicurezza dell'applicazione di messaggistica istantanea: il virus è capace di prendere controllo di ogni smartphone

Un file Mp4. Se ricevete su Whatsapp un video o un audio da un contatto che non conoscete, non schiacciate su "download" per scaricarlo. Perché contiene un virus in grado di prendere il controllo del vostro smartphone. Si tratta del più classico"codice maligno", anche detto malware, che consiste in un programma informatico usato per disturbare le operazioni svolte da un utente su un device.

L'ennesimo cyber attack via cellulare è stato denunciato in queste ore da Facebook Inc, visto che il colosso di Mark Zuckerberg è proprietaria dell'applicazione di messaggistica istantanea dal 2014. Il "gigante"di Menlo Park ha lanciato l'allarme, invitando tutti gli utenti a cautelarsi dall'attacco informativo. Come? Aggiornando l'app installata sul telefono all'ultima versione disponibile su Apple o Google Play Store.

La falla nei sistemi di sicurezza di Whatsapp, a quanto emerso, sarebbe stata scoperta recentemente – giusto nelle ultime giorni – dagli sviluppatori dell'applicazione, ovviamente già al lavoro per sistemare il bug. In seguito, il buco nella sicurezza è stato ufficialmente confermato anche da Whatsapp stessa, che lo ha contrassegnato con il codice CVE-2019-11931.

Come spiega il sito specializzato PuntoInformativo, la vulnerabilità nel codice di WA consente all'hacker di compromettere l'integrità del dispositivo su sui è installato, riuscendo a prendere i comandi da remoto e rubando anche più i dati sensibili possibile Il tutto, appunto, grazie a quel file Mp4 creato appositamente come "cavallo di Troia". Secondo quanto riporta il sito gbhackers.com, la vulnerabilità è classificata come "critica" e questo significa che mette in pericolo milioni di utenti e che qualsiasi pirata potrebbe sfruttarla a proprio vantaggio.

Le versioni Whatsapp a rischio

Potenzialmente, tutte le versioni Whatsapp sono a rischio: Android, iOS, Windows Phone e Business. Nello specifico, sono in pericolo gli utenti che utilizzano le seguenti versioni di WhatsApp: Android: versione 2.19.274 o precedente; iOS: versione 2.19.100 o precedente; Business Android: 2.19.104 o precedente; Business iOS: 2.19.100 o precedente; Windows Phone: 2.18.368 o precedente.

Il consiglio è quindi quello di "spolliciare" sul proprio smartphone, pigiando sull'icona delle impostazioni e andare alla ricerca della sezione dedicata alle app installate sul telefono. Dunque, scendere nell'elenco fino alla "W" di Whatsapp e cliccare per avere ulteriori informazioni circa la versione scaricata sul telefono. Ecco, qualora corrispondesse alla versione potenzialmente attaccabile, è bene procedere alla disinstallazione e al download dell'ultima versione presente negli store.