SmartEX, l'app che rivoluziona il "rito" della nota spese

Basta carta e lungaggini: così il rimborso spese si chiede con una foto

Quante volte sarà capitato di prendere un taxi per lavoro, mettere la ricevuta distrattamente in tasca e non trovarla più quando è il momento di chiedere il rimborso spese? O di sbagliare nel riportare i dettagli nel foglio Excell da compilare?

Ma nell'epoca della tanto decantata (più a parole che nei fatti) “digitalizzazione” la mole di scartoffie che c'è dietro un gesto quasi banale come rimborsare le spese effettuate per lavoro è quasi anacronistica. Ora però arriva un sistema rivoluzionario che promette di “archiviare” la pratica in un clic.

O meglio, con una semplice foto. Si chiama SmartEX ed è un app che permette di ottimizzare la gestione delle trasferte e delle note spese direttamente da smartphone. Ovunque ci si trovi, infatti, basta scattare una foto alla ricevuta, dare le informazioni relative (tipo di spesa, giustificativo, modalità di pagamento, ecc) e inviare il tutto all'azienda. All'amministrazione non resterà che controllare che tutto sia corretto e approvare l'eventuale rimborso.

Un sistema che ha diversi vantaggi rispetto a quello tradizionale. Innanzitutto nei tempi di gestione che possono essere ridotti – assicura Doxinet che produce l'app – del 75% (con una discreta ripercussione anche sui costi), anche grazie alla possibilità di configurare ad hoc il processo di approvazione. Inoltre consente di azzerare (o quasi) l'errore umano, mentre la possibilità di preimpostare quali spese possono essere rimborsate secondo le policy aziendali e la visualizzazione di statistiche e altri dati assicura un controllo migliore e più facile su tutto il processo. Infine i dati degli utenti possono essere importati facilmente in un qualsiasi gestionale. Senza considerare che l'eventuale recupero Iva viene ottimizzato.

Se volete provarla, l'app al momento è disponibile su iOs e Android e già scaricabile la versione Lite che dà l'accesso gratuito a tutte le funzioni per un mese da Apple Store o Google Play.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 25/11/2015 - 10:43

Daccordo con la tecnologia,ma con queste "APP",mi stanno rompendo!...Vedrete che fra poco,faranno una "APP",anche per trovare le prostitute....!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 25/11/2015 - 14:20

Preparare la nota spese dopo una trasferta è un lavoro noioso, meticoloso e lungo. Con la speranza di aver conservato tutti gli scontrini e le fatture: speriamo che questa APP si effettivamente più efficace che l'odierna compilazione a metà fra cartacea ed informatica.

lorenzovan

Mer, 25/11/2015 - 14:26

c'e' gia'....lololol

AntoSavoldi

Mer, 25/11/2015 - 17:46

mille volte più comodo il foglio excel .. ma come si fa a proporre come rivoluzionaria una simile banalità..lolololol