Arriva lo smartwatch ed è made in Veneto

Ennio Doris presenta la sua ultima creatura. Si tratta di "I’m watch", uno smartwatch con cui telefonare, leggere gli sms, ricevere mail, notifiche su Facebook o Twitter, consultare il meteo oltre che ovviamente visualizzare l’ora

Con la grinta e l’ottimismo di sempre Ennio Doris, patron di Mediolanum, ha presentato la sua ultima creatura. Niente a che vedere con banca o finanza. L’investimento dove si è concentrato Doris, in prima persona e non come Mediolanum, è una start-up tipo Silicon Valley. Si tratta di I’m watch, presentato a inizio anno al Ces di Las  Vegas,  un orologio, o meglio uno smartwatch che ha lo stesso schermo dell’iPod sincronizzabile con iPhone o altri smartphone che utilizzano il sistema operativo android.

Dall’orologio è possibile ricevere ed effettuare le chiamate telefoniche, vedere gli sms, ricevere email, notifiche su Facebook o Twitter, consultare il meteo oltre che ovviamente visualizzare l’ora. La start up, che ha preso vita solamente un anno e mezzo fa, conta di raggiungere il pareggio di bilancio già a fine anno, dopo aver perso nel 2011 circa 300 mila euro.  I primi diecimila pezzi sono comunque già stati venduti con uno sconto del 15% a causa di alcuni ritardi nella consegna. Il progetto è stato realizzato da due giovani, Manuel Zanella ingegnere e Massimiliano Bartolini architetto, che ha curato il design del prodotto. Ma come ha fatto Zanella ad entrare in contatto con Doris? Semplice, si è finto molto interessato a diventare family banker. «A dire il vero - ha spiegato Doris- era uno dei migliori ma poi mi ha spiegato di essere entrato in Mediolanum solo per conoscermi e chiedere un finanziamento per realizzare il suo sogno». E così a Vicenza, ovviamente il Veneto non poteva mancare trattandosi di Doris, è nato I’m watch. Un prodotto completamente progettato e assemblato in Italia. «Ho deciso di supportare l’iniziativa dei due giovani perchè credo nel talento italiano - ha detto Doris - sono convinto che in Veneto stia nascendo una Silicon Valley italiana». Il patron di Mediolanum ha il 50% delle quote societarie di I’m watch dove ha investito dice «qualche milione di euro». Al progetto I’m watch lavorano 20 persone e ci sono già 1200 richieste da parte di persone che  hanno proposto di sviluppare applicazioni per l’apparecchio». Il modello base costa 349 euro, ma sono già stati realizzati prototipi in oro da 15mila euro.

L’orologio intelligente non è la prima invenzione di successo di Zanella. L’ingegnere, 36 anni, ha creato nel 2007 Zeromobile, il primo operatore globale mobile in Italia, finalizzato a ridurre i costi di roaming. Successivamente ha inoltre inventato Winezero, società che produce vino senza alcol. Entrambi le aziende sono partecipate da H-Equity di Ennio Doris.