Samsung condannata per i brevetti copiati: ad Apple 539 milioni

Lo ha stabilito una giuria di San José, in California, pronunciandosi su un caso del 2011

Samsung perde una battaglia nella guerra commerciale con Apple. Il gigante sudcoreano, infatti, è stato condannato a risarcire Cupertino con 539 milioni di dollari per aver violato tre brevetti sul design e sulle utility.

A stabilirlo, come riporta Bloomberg, è stata una sentenza del Tribunale federale di San José, in California, che è stato chiamato a pronunciarsi su un caso risalente al 2011.

Guerra Samsung-Apple

Il contenzioso giudiziario tra i due colossi va avanti ormai da sette anni, facendo registrare numerosi appelli e contro appelli. Oggi, finalmente, è arrivata la sentenza: una cifra mastodontica, ma comunque sotto le attese di Apple, che pensava di ottenere danni per circa un miliardo di dollari, tant’è che in prima battuta chiese un risarcimento di ben 2,5 miliardi.

Ricordiamo, infine, che già nell’autunno del 2017 Samsung era stata condannata a corrispondere al rivale una cifra pari a 120 milioni di dollari per aver copiato il sistema “Scroll to unlock” degli iPhone.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 25/05/2018 - 13:25

Non è la prima volta. Gli USA fanno la guerra commerciale e non solo a tutti. Mi domando cosa aspetti tutto il mondo a mandarli al diavolo.

Fjr

Ven, 25/05/2018 - 19:09

Caro Ausonio il problema non è di Apple o di Samsung ma di chi li foraggia ovvero il consumatore,fino a quando ci saranno persone disposte a mangiare pane e formaggio pur di avere il cellulare di ultima generazione i due colossi navigheranno a vele spiegate e di conseguenza si faranno guerra è la dura legge del business anche se mi sembra stiano iniziando a scarseggiare le idee