Ecco come pulire display dello smarphone ​(senza fare danni...)

Vietati detergenti e saponi aggressivi. Sì al sapone delicato e a un panno umido

Sembra qualcosa di banale, ma non sempre lo facciamo nel modo corretto. Pulire il display del nostro smartphone non è un'operazione così semplice come sembra.

A qualcuno basta prendere un lembo della maglietta io strofinare lo schermo sui pantaloni, ma in questo modo si rischia di peggiorare la situazione, graffiando il vetro. Altri, invece, usano un fazzoletto di carta che, oltre a sgretolarsi, spesso rende lo schermo ancora più sporco di prima. Bandito anche il detergente usato per pulire i vetri delle finestre: alcuni smartphone, infatti, hanno un rivestimento oleofobico sul display, che serve ad evitare lo sporco, ma un detergente potrebbe rimuoverlo. Sul tema era intervenuta anche la Apple, che aveva messo in guardia i clienti dall'uso di detergenti per pulire il proprio dispositivo, invitando anzi a rimuovere immediatamente qualsiasi prodotto aggressivo venuto in contatto con il display.

Non sono utili nemmeno sapone e aceto, che danno più problemi che benefici. L'aceto, come i prodotti che contengono alcool, possono rovinare il rivestimento oleofobico, mentre il sapone può essere usato solo se delicato e solamente sui telefonini resistenti all'acqua.

Come pulire, allora, il display? Se il telefono resiste all'acqua è possibile usare il sapone delicato, diluito con l'acqua, altrimenti un panno morbido (come quello che si usa per gli occhiali), inumidito, come specifica il Corriere della Sera. Ma se il panno e il sapone non funzionano? In quel caso entra in gioco lo scotch, che può essere appoggiato delicatamente sul telefono e rimosso subito dopo.