Forum Aixa, le applicazioni dell'intelligenza artificiale fanno crescere le imprese

Al MiCo di Milano la conference internazionale dedicata alla AI per le imprese e per il retail dal 4 al 7 novembre. Una "maratona" oltre 200 speaker, 100 ore di eventi e 70 incontri. Il racconto di big del settore ed esperti dall’interazione digitale tra uomo e macchina alla data analysis, dal marketing al retail, dalla ricerca alla formazione

È una delle più lunghe e qualificate “maratone” internazionali di appuntamenti che si susseguono sul tema dell’adozione dell’Intelligenza Artificiale per l’industria, Aixa – Artificial Intelligence Expo of Applications, evento organizzato da Business International, la divisione di Fiera Milano Media Gruppo Fiera Milano e MiCo che si tiene dal 4 al 7 novembre a Milano Congressi. Un forum in cui vanno in scena oltre 200 speaker, 100 ore di eventi e 70 incontri con interventi di assoluto livello per presenze di speaker e contenuti che spaziano dall’interazione digitale tra uomo e macchina alla data analysis, dal marketing al retail, dalla ricerca alla formazione.

Si tratta di un’analisi a tutto campo sul futuro che è già tra di noi e impone riflessioni e azioni rispetto a una realtà come quella dell’Intelligenza Artificiale che ha già “invaso” il quotidiano e continua a svilupparsi con una velocità fino a una ventina di anni fa inimmaginabile perché si tratta di una tecnologia così versatile e malleabile da poter essere integrata in qualunque tipo di segmento applicativo, sistema, settore, prodotto e servizio.

Scenario delineato con chiarezza dalla recente ricerca di Idc Worldwide Artificial Intelligence Systems Spending Guide che analizza la spesa mondiale in sistemi per l’intelligenza artificiale: potrebbe raggiungere i 98 miliardi di dollari entro il 2023, con un tasso di crescita annuale del 28%, soprattutto per applicazioni nei settori banking, retail, manifatturiero, media e amministrazione pubblica. Entro fine anno gli investimenti previsti a livello globale dovrebbero superare i 37 miliardi di euro, con gli Stati Uniti a fare da apripista.
L’Europa è il secondo mercato globale per volumi di investimenti previsti entro il 2023, circa 21 miliardi di euro mentre nel 2019 si attesta a circa 7 miliardi di euro. Il 50% della spesa sarà sostenuta da Regno Unito, Germania e Francia, mentre l’Italia è ancora indietro e deve recuperare anche se sono state avviate iniziative a livello governativo per recuperare questo gap puntando su una strategia nazionale.

Lo studio L’impatto dell’intelligenza artificiale in italia realizzato da Amcham, la Camera di commercio Usa in Italia in collaborazione con Microsoft, Accenture e McKinsey, ha evidenziato come nei prossimi anni il fatturato complessivo di tutte le realtà imprenditoriali italiane che sfrutteranno questa innovazione possa raggiungere nel 2030 un livello pari a circa 570 miliardi di euro con un incremento del 23% del Pil nazionale rispetto a quello del 2017. Inoltre, le aziende che sfrutteranno queste nuove tecnologie registreranno una crescita del 3% in più anno su anno rispetto ai propri competitor che non scommetteranno sull’innovazione Ai.

GLI EVENTI DA NON PERDERE

Aixa apre lunedì 4 novembre alle 18 al MiCo – Milano Congressi, con l’appuntamento di Exhibitionist, il ciclo di incontri promosso da Fondazione Fiera Milano in collaborazione con Meet the Media Guru: una lecture di Mark Curtis, cofondatore di Fjord – la unit che si occupa di design e innovazione all’interno di Accenture Interactive – che parlerà della rilevanza, chiave per la comprensione della condizione umana di oggi e per il futuro dei brand.

Dal 5 al 7 novembre sono previsti experiential lab dedicati a Artificial Intelligence, Augmented Reality & Virtual Reality e Mar-Tech per la “regia” di Guido Di Fraia, prorettore alla Comunicazione e all’Innovazione – Laboratorio Intelligenza Artificiale Iulm Ai Lab de, Lorenzo Montagna, advisor per strategie aziendali e presidente per l’Italia dell’Vrar Association e Alessandro Chessa, ceo e data scientist di LinkaLab.

Il 5 novembre fari puntati sul mondo del retail con un evento condotto da Armando Garosci, direttore dell’innovazione editoriale di Largo Consumo. Aixa propone anche un programma di workshop dedicato alla formazione Seo, Sem, Advertising e Social Media, diretto da Francesco Margherita, Seo specialist e fondatore del blog Seogarden.it.

A questo si aggiungono tavole rotonde e keynote con oltre 100 speaker e più di 25 sessioni parallele guidate da tre chairman del calibro di Ivano Di Biasi, ceo di SeoZoom e SeoSuite; Gianpaolo Lorusso, specializzato in Search Experience Optimization e in ottimizzazione delle Conversioni; Robin Good fondatore di MasterNewMedia. Presenti ad Aixa anche big mondiali come Facebook (rappresentata da Tommaso Galli – marketing science lead) e Microsoft (con Jason Miller – head of brand marketing, advertising Emea). In occasione del 15° anniversario dalla nascita della Digital Analytics Association, l’associazione mondiale di riferimento della Analytics community il 5 novembre saranno invitati marketing technologist, chief data scientist e digital analyst italiani e internazionali per un confronto sui principali temi d’attualità e sui trend.

Brian Clifton, uno dei massimi esperti di analytics al mondo e Lizzie Allen Klein, senior data analyst di Google saranno le guest star. A loro si aggiungeranno oltre 20 panel suddivisi in tre sessioni parallele, guidate da Enrico Pavan, specialista di Digital analytics e conversion rate optimization e fondatore di Analytics Boosters, che nel 2018 è stato eletto Top Pratictioner dalla Daa.