Cern di Ginevra: isolata per la prima volta l'antimateria

Il Large Hadron Collider di Ginevra, dopo il successo del Bosone di Higgs, raggiunge mete sconosciute isolando l'anti-materia

L'esperimento del Cern che ha portato alla "particella di Dio"

La Commissione Europea per la Ricerca Nucleare sbalordisce ancora una volta il mondo scientifico, tirando fuori dal cilindro una scoperta che sembra fantascienza: riuscire a ricreare l'antimateria. Il risultato del gruppo Asacusa - che annovera pure qualche italiano -, pubblicato sulla rivista Nature Communications, è il primo strumento concreto per studiare le proprietà della materia "specchio", nella quale le particelle hanno la stessa massa ma opposta carica elettrica rispetto alla materia ordinaria. Come tutti sanno il mondo è fatto di materia, perché nel momento in cui ebbe origine assieme all'antimateria in parti uguali, in qualche modo riuscì ad avere il sopravvento e a persistere nello spazio e nel tempo, lasciando letteralmente disintegrare l'antimateria.

I più disparati scienziati, nel corso del tempo, hanno sempre avuto tesi differenti al riguardo, alcuni negando perfino la sua esistenza, in quanto materia e antimateria non potrebbero teoricamente convivere nello stesso spazio e nello stesso momento. "Attorno a noi vediamo soltanto materia, ma non abbiamo mai trovato nemmeno un anti-atomo: dove sia finita l'antimateria è un mistero", afferma Luca Venturelli, che ha preso parte al successo della Commissione. L'esperimento è avvenuto in un acceleratore lungo tre metri, dove le particelle sono state prodotte e trattenute tramite un bombardamento di microonde, fino a produrre 80 atomi di anti-idrogeno. La sfida adesso sta nel capire come mantenere in sospensione questi atomi, in quanto, se venissero a contatto con la materia, si annullerebbero in una deflagrazione di proporzioni colossali. Una soluzione potrebbe essere quella di "congelare" gli atomi all'interno di una scatola, trattenendoli con campi elettromagnetici al fine di non farli entrare in contatto con il nostro mondo. Già nel 2011 il CERN era riuscito a intrappolare degli atomi di anti-idrogeno, ma solo per sedici minuti. Adesso, a quanto pare, i tempi di congelamento non sono più un problema, e studiando questa tecnologia forse gli scienziati riusciranno a trovare una nuova fonte di energia, capace di porre rimedio alla crisi energetica mondiale.

Commenti

Super007

Mar, 21/01/2014 - 18:51

La "Commissione Europea per la Ricerca Nucleare"= CERN???!!!!! O.O

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 21/01/2014 - 18:56

Veramente l'antimateria io l'avevo già trovata, sono i governi italiani.

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 21/01/2014 - 18:56

Fantastico! Speriamo che riescano a mantenere gli atomi in sospensione e a non toccare le pareti del tubo, altrimenti addio CERN.

domenico.pastori

Mar, 21/01/2014 - 19:21

Intanto e' bene che il bosone di Higgs non venga piu' definito 'la particella di Dio' per il semplice motivo che Dio, per chi crede, ha creato TUTTE le particelle delle quali e' composto l'universo in cui viviamo, e non solo quella. Poi, l'informazione su temi scientifici dovrebbe essere piu' corretta: l'antimateria, a cominciare dall'antiatomo di idrogeno, e' gia' stata isolata da almeno 10 anni: da allora si e' trattato di perfezionare le tecniche di conservazione per poterla studiare a fondo, ed era su queste tecniche che andava orientata la comunicazione al pubblico.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 21/01/2014 - 19:23

Tenete d'occhio il Camerlengo...

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Mar, 21/01/2014 - 19:23

La Fisica va avanti, la scienza anche. Il mio sogno è di poter andare nello spazio, e non mi spiacerebbe riuscirci. E' chiedere troppo alla vita? Abbiamo un intero Universo da esplorare, avanti adagio - ma avanti. Sono veramente contento

lolafalana

Mar, 21/01/2014 - 19:36

Questi mi sa che stanno giocando un po' troppo con i fiammiferi vicino ad una tanica di benzina!

lolafalana

Mar, 21/01/2014 - 19:41

CONSIGLIO, NON COMMISSIONE!!! da Wikipedia: ...Il CERN ha un'origine storica. Dopo la seconda guerra mondiale si sentì il bisogno di fondare un centro europeo all'avanguardia per la ricerca al fine di ridare all'Europa il primato nella fisica dato che in quegli anni i principali centri di ricerca si trovavano tutti negli Stati Uniti. A tale scopo nel 1952 undici Paesi europei riuniscono un consiglio di scienziati con il compito di tradurre in realtà il desiderio dei loro Paesi. Il consiglio viene denominato Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare (in francese Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire) da cui l'acronimo CERN. Quando nel 1954 prende vita il progetto del centro di ricerca europeo vagliato dal Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare e nasce l'Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare, essa ne eredita l'acronimo. Il fatto che l'acronimo CERN non derivi dal nome del centro di ricerca crea a volte confusione, tanto che tale nome viene informalmente modificato in Centro Europeo per la Ricerca Nucleare (in francese Centre Européen pour la Recherche Nucléaire) in modo da ristabilire corrispondenza tra l'acronimo e il nome del centro di ricerca...

Amelia Tersigni

Mar, 21/01/2014 - 19:43

Se veramente si riuscisse a trovare una fonte di energia "pulita" ed a "buon mercato" sarebbe una svolta epocale per l'umanità. Pensate ...i nababbi Arabi sarebbero costretti a.... lavorare !!!

Sauron51it

Mar, 21/01/2014 - 20:49

"deflagrazione di proporzioni colossali"? No, emissione di raggi gamma.

Renee59

Mar, 21/01/2014 - 22:30

Mi sembra che giochino col fuoco.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 22/01/2014 - 00:43

Oh! Finalmente ... annichiliamoci tutti e diamo alla natura la chance di ricominciare di nuovo 'che forse - con una seconda prova - gli riesce meglio!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 22/01/2014 - 01:15

L'antimateria? Si tratta di quella cosa strana che abita nella testa dei trinariciuti. ALIMENTATA APPUNTO DALLA TERZA NARICE.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 22/01/2014 - 08:39

Siete sicuri? Perchè sull'ultima sparata se ne sono sentite delle belle. Provate invece a misurare quanto ne hanno piene le scatole gli italiani dei politici.

fcf

Mer, 22/01/2014 - 17:56

L'antimateria esiste, ed è provato, fin dalla costituzione del partito comunista. Sembrava che si fosse dissolta ovunque nel mondo ma stiamo verificando che in Italia si è ripresentata. Ha cambiato solo di nome perché non è più antimateria ma anti tutto ciò che è logico.

eras

Gio, 23/01/2014 - 14:21

Un altro ente-acchiappafondi !!!!!!!!!