Intensa tempesta geomagnetica, possibili disturbi a rete Gps

La più forte registrata nell’attuale ciclo solare, dovrebbe diminuire d’intensità a fine giornata. Attese bellissime aurore boreali

Dal primo pomeriggio la terra è interessata da un’intensa tempesta geomagnetica classificata G4 che può recare disturbi alla rete Gps. Si tratta della più intensa tempesta magnetica registrata nell’attuale ciclo solare undicennale. Lo rende noto il sito di previsioni di meteorologia spaziale del Noaa (l’agenzia meteo del governo Usa). Il Noaa specifica che la tempesta ha iniziato a interessare il nostro pianeta alle 14,58 ed è il risultato di un’eruzione solare che si è verificata domenica 15 marzo. La tempesta geomagnetica, viene specificato, dovrebbe diminuire di intensità verso la fine della giornata.

Una tempesta geomagnetica è un disturbo della magnetosfera della Terra provocato dalle particelle cariche del vento solare. Il risultato sono fantastiche aurore polari alle alte latitudini ma anche possibili disturbi della rete Gps e dei segnali radio. Inoltre, nelle tempeste più forti, ci possono essere danni alla rete elettrica, ai satelliti e agli oleodotti.