iPhone 5 in vendita in Italia, code e assalto ai negozi

Il nuovo smartphone di casa Apple, iPhone5, arriva nei negozi. E - al solito - crea code chilometriche per accaparrarsi i nuovi esemplari

Il giorno è arrivato. Il lancio dell'iPhone5, il nuovo melafonino di casa Apple è avvenuto. Da mezzanotte i primi fortunati sono riusciti ad aggiudicarsi un esemplare dello smartphone. Non prima di aver atteso in coda per diverse ore, alcuni addirittura per un paio di giorni.

Se alla vigilia c'era qualche timore sulla possibilità di soddisfare tutte le richieste arrivate, i gestori dei grandi store ieri erano fiduciosi: tutto a posto pure per il weekend. Ci sono abbastanza smartphone per soddisfare tutti quelli che - come da rito - hanno atteso più o meno ordinatamente in coda che i telefoni fossero messi in vendita.

Il primo iPhone 5 milanese è stato venduto in Corso Buenos Aires. Il prezzo? Da un minimo di 729 euro fino a 949, se proprio non si potesse fare a meno del top della gamma. iPhone5 è lo smartphone più costoso di sempre. E i meno fortunati sono gli italiani, a cui - tra tasse, Siae e Iva - viene chiesto un surplus di 50 euro rispetto ai clienti tedeschi e francesi. Ma le tasse non bastano a spiegare a problema: a pesare anche logistica e difficoltà nei trasporti.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 28/09/2012 - 09:07

E' colpa della crisi e dei nullafacenti che possono stare giorni ad aspettare un oggetto inutile per molti di quelli che lo acquisteranno, ma l'importante è fare il figo.

rossini

Ven, 28/09/2012 - 09:12

Questa sarebbe l'Italia della crisi in cui il 30% dei giovani sarebbero disoccupati, le famiglie si sarebbero impoverite paurosamente, il ceto medio sarebbe sceso dal 70% al 30% e bla, bla, bla. Ma che Paese in crisi è questo in cui si formano code chilometriche ai negozi per acquistare un bene voluttuario qual è un telefonino di ultimissima generazione che costa circa 1.500.000 di vecchie lire?

Vincenzo122

Ven, 28/09/2012 - 09:16

Tutti quelli in coda sono i cretini del mondo. Basta filmarli e catalogarli questi imbecilli.

Ritratto di perseus68

perseus68

Ven, 28/09/2012 - 09:37

Pagate italiani, pagate. Io lo boicotterei solo per le extra tasse che il governo ha messo rispetto agli altri paesi. Gia' costa un botto, perche' dovrei pagare 50 euro in piu' di tasse? Bravi ragazzi, fate, come sempre il gioco del governo. E' come sula benzina! Buone telefonate con il telefonino da quasi 1000 euro :-)

plaunad

Ven, 28/09/2012 - 09:48

Vediamo e leggiamo continuamente di giovani che piangono e si lamentano di non trovare lavoro, di essere in miseria, di non avere futuro. Poi appare sul mercato un nuovo aggeggio, inutile, stupido e costosissimo e ci sono folle scatenate che si precipitano a comprarlo. Come si spiega tutto questo?

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Ven, 28/09/2012 - 09:52

Anche se non mi interessa averlo, non correrei mai ad acquistare un prodotto che negli USA viene venduto a partire da 199 dollari. Chissà perché in Europa la cifra viene triplicata... Cara Apple: tientelo!

albnane

Ven, 28/09/2012 - 09:55

Alla faccia della crisi!!! Che vengano segnalati tutti i compratori ad Equitalia e si verifichi il loro reddito!!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 28/09/2012 - 09:56

Code per avere l'onore di farsi spennare per primi dai furboni della Apple: come diceva quello? La madre dei cretini è sempre incinta...

lui976

Ven, 28/09/2012 - 10:00

Ma quali code chilometriche! Non sparate c....te a caso.

emulmen

Ven, 28/09/2012 - 10:06

assurdo, semplicemente pazzesco....ci si lamenta che non si arriva a fine mese, che le famiglie non ce la fanno più a far quadrare i conti e si vannoi a spendere 1 milione e mezzo - due milioni per uno smartphone ultima generazione? che tristezza, il grande fratello c'è eccome e sta facendo un lavaggio del cervello spaventoso soprattutto ai giovani che non si rendono conto di quel che spendono, quel che importa è far schiattare di invidia gli amici facendo vedere il nuovo iphone....

pintoi

Ven, 28/09/2012 - 10:06

Rossini ... ma cosa fa ? Mi segue le orme di Berlusconi con la questione dei ristoranti sempre pieni ? Quanti sono gli "Italiani" ? Quanti sono questi dementi che dormono per strada per avere un cellulare prima di tutti gli altri ? Penso una percentuale infinitamente bassa ... Poi sinceramente, sono sempre esistiti i "poveri" che non riescono a campare ma con la sigaretta sempre in bocca e l'abbonamento allo stadio per la squadra del cuore. Tra i due non saprei chi detestare di piu'. Saluti.

Ritratto di kywest

kywest

Ven, 28/09/2012 - 10:07

Certo, in tempi di crisi il sogno dell'effimero tira sempre di più. Conosco più di una persona che non può permettersi l'I5 e l'ha già comprato, così come molti ragazzi (conoscenza diretta) figli di colf a ore e di operai hanno il Galaxy3 pagato col sudore delle mamme e con la misera pensione dei nonni. Io me lo posso permettere, ma resto con il mio vecchio Nokia fin che dura. Poi si vedrà.

Ritratto di mark911

mark911

Ven, 28/09/2012 - 11:17

L'Italia non è in crisi visto che questo oggettino costa + che in altri paesi e si fa la coda x acquistarlo. In Svizzera (a qualche km da Milano) costa molto meno (€ 602) ma sappiamo che gli Svizzeri sono poveri ed i prezzi sono rapportati alla ricchezza del paese dove si vende il prodotto.

Pazz84

Ven, 28/09/2012 - 12:00

E' pieno di gente loffia all'apple store

Willy Mz

Ven, 28/09/2012 - 12:31

ma il cellulare dovrebbe servire per telefonare. basta vederli tutti in metro, sui bus... sempre affaccendati con sto cell. in pratica conversazione zero.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 28/09/2012 - 12:40

Bravi,comperate l'oggettino figo,per fare i patacca,con i soldi di papà o dei nonni....Fin che dura!Questi sono i disoccupati senza lavoro?Probabilmente si,perchè ci vuole un sacco di tempo libero,per "giocare" con questi aggeggi,clikkare,navigare...farsi la razione di droga virtuale....Bravi!

vacabundo

Ven, 28/09/2012 - 13:48

Che buffoni gli italiani.per questo non c'è crisi.

Boxster65

Ven, 28/09/2012 - 14:42

La spiegazione è che la Apple fa bene!! Io glielo venderei anche a 5.000 €, finché c'è pieno di pir** disposti a spendere una fortuna per un oggetto totalmente inutile.

agosvac

Ven, 28/09/2012 - 14:52

E' incredibile come ancora in Italia ci siano tanti imbecilli!!!Tutti a comprare, in un periodo di crisi economica e pagandolo a caro, carissimo prezzo, un telefonino di ultima generazione che pochi se non pochissimi sapranno usare!!!!! E poi si lamentano che non hanno i soldi per fare la spesa!!!!!!!

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Ven, 28/09/2012 - 15:34

Quando Antonio Meucci mostrò la sua invenzione, il telefono, al Ministero delle Poste, gli fu detto: bello, ma a cosa può servire? Meucci morì povero, visse fabbricando candele di cera. Questa è l'Italia, dove però si mangia bene

belloveso

Ven, 28/09/2012 - 15:44

Quelli che commentano in maniera così negativa secondo me non conoscono il prodotto o le condizioni per averlo, questo è anche un telefono. E' il futuro; quando uscirono i primi cellulari tutti a criticare chi li comprava, adesso ce l'hanno tutti. Io non farei mai la coda per acquistarlo, ma non critico chi la fa. Ognuno è libero di utilizzare il proprio tempo e il proprio denaro come vuole. E poi dare dei cretini proprio non ci sto. Potrei dire quanti di quelli che commentano il costo poi vanno in tabaccheria a comprare le sigarette a 5 Euro il pacchetto? Alla fine dell'anno quanto spendono per fumare e per curare le conseguenti malattie? Chi è più cretino?

Vigar

Ven, 28/09/2012 - 15:45

Ma non c'erano crisi, disoccupazione e miseria? Non mi venite a dire che gli aspiranti acquirenti sono tutti ricchi figli di papà.... Poveri noi, come siamo ridotti!

Giorgio_f

Ven, 28/09/2012 - 16:02

Fino a qualche tempo fa per individuare dei cretini bastava vedere dove fossero appese le bandiere della pace. Adesso basta guardare chi è in coda davanti agli Apple Stores

emulmen

Ven, 28/09/2012 - 16:20

@belloveso - il problema è il lavaggio del cervello che ci impongono ditte come la Apple...ci lamentiamo che non arriviamo a fine mese, che non ci sono soldi per andare in vacanza o per fare la spesa però preferiamo far vedere quanto siamo fighi con l'ultimo iphone e le sue app...preferiamo questo piuttosto che protestare contro la politica che ci sta smangiando fino all'osso mentre loro ci pigliano per il culo, è proprio questo che vogliono: spendi, spandi, crepa!

plaunad

Ven, 28/09/2012 - 16:24

E noi dovremmo ancora impietosirci per i giovincelli che si lamentano e piangono miseria perché non hanno né soldi né lavoro? ma per piacere.....!

Imbry

Ven, 28/09/2012 - 17:31

Forse sono un coglione io che da stamattina sono a lavoro come ogni giorno. lui976 dipende da che ora ci vai! Che siano code chilometriche o anche di un paio di metri non cambia nulla. Sarei curioso di sapere se la gente in fila magari si lamenta delle troppe tasse o dell'assenza di lavoro.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 28/09/2012 - 17:38

non li biasimo tutti. se puoi scaricare l'acquisto del telefono dalle tasse è un affare, meglio lì che al governo no? in più magari ti vendi quello vecchio e ti fai una serata. piuttosto il cosophonefive è una cineseria che va a scoppio ritardato, costruito in fabbiche dove la gente si suicida pur di smettere di lavorare e i lavoratori si scannano per i posti sulle brande.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Ven, 28/09/2012 - 17:45

Che malinconia vedere a mazzanotte file chilometriche di robot modaioli. CHE PLAGIO DI MASSA!

bonna50

Sab, 29/09/2012 - 13:29

il problema è che ormai non si discute più solamente di "telefonare" questo è secondario il primario è avere un oggetto tecnologico avanzato da far vedere agli amici e non importa se per questo devi dilapidare lo stipendio o rateizzare per 3 anni non importa se poi quello che hai in mano è un oggetto gettato in pasto e sul mercato per far fronte alla concorrenza e se per fare questo sfrutti gli operai non importa e se per 1000 euro lo trovi sverniciato o ammaccato non importa..... se poi per caso telefona anche tanto meglio ma l'importante è sempre "apparire" come sempre ed è per questi motivi che siamo considerati..."i soliti idioti"