L’azienda che innesta microchip ai propri dipendenti

È l’ultima frontiera della tecnologia indossabile sposata da Epicenter, un’azienda svedese che lavora nell’hi-tech

Il badge? Vecchio e obsoleto. In ufficio, ora, si entra grazie a un microchip sottopelle. Per rendere l’idea, lo stesso (o quasi) utilizzato per l’identificazione dei cani.

La nuova frontiera della tecnologia indossabile raccontata dalla Bbc trova casa in Svezia, dove un’azienda che lavora nell’hi-tech – l’Epicenter – ha innestato sotto la cute dei propri dipendenti un chip Rfid (identificazione a radio frequenza) che funge da passpartout.

Il circuito integrato è grosso poco più di un chicco di riso e, innestato nella mano (tra pollice e indice), permette al personale di aprire le porte d’ingresso e quella degli uffici, oltre ad utilizzare l’ascensore e la fotocopiatrice aziendale.

La procedura è rapida, ma non del tutto indolore. I vantaggi, però, sono tutti nella comodità: basta avvicinare la mano ai lettori sparsi qua e là per i corridoi e le porte si spalancano e la fotocopiatrice inizia a fare il suo lavoro.

E i dirigenti dell’Epicenter si vogliono spingere oltre, avendo annunciato che vogliono per permettere al proprio personale di pagare il caffè con una semplice alzata di mano. Nel palazzo vivono e lavorano circa 700 persone e a loro sarà chiesto se vorranno o meno essere chippati. Non tutti però sono entusiasti all’idea. Fa strano, ma ci dobbiamo pur abituare: il futuro è questo.

Annunci
Commenti
Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 30/01/2015 - 10:58

Egr.Fabio Franchini, idea vecchia come il cucù, l'ho proposta già nel 1998 ad una Azienda tedesca! Lungimiranza ritardata direi!!

Luigi Farinelli

Ven, 30/01/2015 - 11:01

Anche questo rientra fra le profezie (antiche e più recenti) sul futuro controllo del popolo di schiavi del regime mondialista cui sottostarà l'umanità prossima ventura. Per ora il chip funziona da semplice passpartout; poi, con lievi "perfezionamenti", ecco il più semplice degli apparecchi di controllo individuale (come il collare per i reclusi), magari centralizzato e spiante ogni movimento e PAROLA detta contro il regime. Magari il chip avrà come password di intercettazione il numero "666", come predetto dall'Apocalisse! E anche allora, a regime ben funzionante e collaudato, diranno che i "complottisti" vedono sempre "asini che volano".

max.cerri.79

Ven, 30/01/2015 - 11:03

Questi sono fuori

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 30/01/2015 - 11:38

Vuoi vedere che ora invece di rubarti le chiavi ti rubano il dito.

levy

Ven, 30/01/2015 - 12:37

Quando tutte le tue informazioni saranno in quel microchip, compreso il tuo conto corrente bancario, anche pagare le tasse sarà più facile: te le prelevano direttamente. Quando non vuoi marciare in fila semplicemente ti spengono e cessi di esistere. Questo è il nuovo ordine mondiale: ribellati.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 30/01/2015 - 12:52

Dice: "Fa strano, ma ci dobbiamo pur abituare: il futuro è questo". Che str...izza!

fabiou

Gio, 19/03/2015 - 00:41

ecco il NWO che avanza. e voi prednevate in giro i grillini. queste cose sono peggio del romanzo di orwell 1984