Multa da 200 milioni: YouTube ha violato ​la privacy dei bambini

Dalle ultime notizie, Google sarebbe costretta a pagare una multa molto salata per un errore commesso dal portale di Youtube che avrebbe diffuso dati sensibili illegalmente

Sta attraverso un periodo nero il portale di Youtube, di proprietà di Google. Come è stato riportato da La Repubblica in una notizia dell’ultimo minuto, il gigante dei video musicali gratuito (e a pagamento) si trova a dover fronteggiare una spinosa questione legale. Google è costretto a pagare una multa compresa fra i 150 e 200 milioni di dollari per un procedimento che è stato intentato contro Youtube.

Le informazioni riportano che la FTC, ovvero la Federal Trade Commission, avrebbe scoperto che il colosso di Muontain View, avrebbe infranto le norme della privacy dei bambini e diffuso informazioni senza il consenso dei genitori. L’agenzia che è stata istituita nel 1914 grazie al Federal Trade Commission Act, ha il compito di tutelare i consumatori, colpire e prevenire le pratiche commerciali contrarie alla libera concorrenza.

La faccenda sarà resa nota la prossima settimana e, secondo le stime, la multa che Google e Youtube dovranno pagare, sarà la più alta mia inferta per la violazione del "Children Online Privacy Protection Rule". In sostanza l’accusa rivolta a Youtube è di aver raccolto dati, e aver bombardato gli utenti di pubblicità murata. Si attendono ulteriori risvolti.