La PlayStation compie vent'anni

Lanciata sul mercato nel 1994, continua a mietere successi ed è sempre più social

Il 3 dicembre 1994 fu lanciata sul mercato una nuova console per videogiochi: la PlayStation. Un sistema all'avanguardia, sviluppato dal giapponese Ken Kutaragi, che puntava - a differenza delle altre piattaforme che usavano cartucce - sull'utilizzo dei cd.

Fu un successo planetario, quello di PlayStation. In pochissimo tempo la console venne commercializzata in Giappone, in America e in Europa, ottenendo ovunque l'approvazione dei consumatori. L'utilizzo dei cd, inoltre, rendeva possibile la masterizzazione dei videogames, che poteva essere così acquistati a prezzi irrisori. Nonostante Sony abbia sempre condannato questa pratica, uno dei fattori di successo della PlayStation fu proprio la diffusione dei cd pirata.

PlayStation è, come ha affermato Marco Saletta, general manager di Sony Computer Entertainment Italia: "un'icona, un simbolo delle passioni da sfogare: la gioia, la rabbia, la guerra, la sfida co gli altri. Insomma, tutto quello che può appartenere al mondo del divertimento".

Ha anche modificato la vita privata delle persone: "Ci si gioca di notte, modificando orari e abitudini. Siamo diventati un po' schiavi e il gaming on line sta accelerando tutto questo. In più è un fenomeno cross generazionale: padri e figli ci giocano, io stesso gioco con i miei nipoti".

Per rispondere alle nuove esigenze di chi la console la usa, Sony ha reso possibile una maggior condivisione di dati e dei risultati ottenuti nei giochi: "Piace far vedere le capacità, i contenuti si sharano per mostrarli agli altri. PlayStation su questo è in linea con le esigenze del consumo di oggi. Fa condividere".