Rivoluzione su Whatsapp: arriva la crittografia end-to-end

Da oggi l'operatore (ovvero la società di WhatsApp) non può più decifrare i messaggi inviati dai clienti

Aanche WhatsApp cambia. L'ultima rivoluzione che molti utenti avranno notato oggi è quella della crittografia end-to end per le conversazioni. Una novità che farà piacere a molti, ma che lascia anche sconcertati.

Infatti, questo significa che da oggi l'operatore (ovvero la società di WhatsApp) non può più decifrare i messaggi inviati dai clienti. E questo anche nel caso in cui la polizia lo chiedesse. Una notizia positiva. Eppure vuol dire che fino ad oggi il fornitore del servizio poteva decifrare i nostri messaggi a piacimento. Soprattutto per gli utenti con iPhone.

Forse la vicenda dell'FBI e della Apple ha lasciato il segno e le imprese della telefonia si stanno organizzando. "Fin dal primo giorno - si legge nella nota informativa - abbiamo costruito WhatsApp per aiutare a rimanere in contatto con amici, condividere informazioni di vitale importanza durante disastri naturali, rimettere in contatto famiglie separate, o cercare una vita migliore. Alcuni dei momenti più personali sono stati condivisi su WhatsApp, motivo per cui abbiamo costruito la crittografia end-to-end nelle versioni più recenti della nostra applicazione. Quando crittografati end-to-end, messaggi, foto, video, messaggi vocali, documenti e chiamate non possono finire nelle mani sbagliate. La crittografia end-to-end di WhatsApp è disponibile quando tu e i destinatari dei tuoi messaggi utilizzate le ultime versioni della nostra applicazione. Molte applicazioni di messaggistica criptano i messaggi solo tra te e loro, mentre la crittografia end-to-end di WhatsApp assicura che solo tu e la persona con cui stai comunicando possiate leggere ciò che viene inviato, e che non ci sia nessuno nel mezzo, nemmeno WhatsApp. Ciò avviene perché i messaggi sono protetti con un lucchetto, e solo tu e il tuo destinatario avete la chiave speciale necessaria per sbloccarli e leggerli. Per una maggiore protezione, ogni messaggio inviato ha un proprio lucchetto e una propria chiave unici. Tutto questo avviene automaticamente: non c'è bisogno di attivare alcuna impostazione o creare speciali chat segrete per proteggere i messaggi".

Commenti

libertyfighter2

Mer, 06/04/2016 - 00:35

Evviva. Finalmente privacy dallo Stato Ladro!! Grazie Whatsapp

momomomo

Mer, 06/04/2016 - 08:49

"ISIS & Co." ringraziano di cuore........

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/04/2016 - 11:21

ora che più bisogna essere allerti e controllare i messaggi nocivi, loro mettono la privacy. Bravi! Quanto vi avranno pagato i califfati per fare questo?

Dordolio

Mer, 06/04/2016 - 11:54

Eh sì momomomo & C.... E si mangiano invece le mani i ladri di identità, di informazioni personali, di codici, i ricattatori professionisti, hacker vari e avariati....

Non so

Mer, 06/04/2016 - 12:44

ma voi ci credete?

Dordolio

Mer, 06/04/2016 - 14:22

Caro Non so.... io intanto sto su Telegram, dove il funzionamento della criptazione end to end è certo e sicuro...E offre anche la possibilità di autodistruzione dei messaggi dopo un tempo stabilito... e chat segreta...

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 06/04/2016 - 16:25

@Dordolio: Sono con te.