È WhatsApp-mania: cresce la dipendenza dalle app di messaggistica

Cresce l'uso delle app di messaggistica: gli utenti controllano il telefono 12 volte ogni ora

Entusiasti di WhatsApp, l'applicazione che permette di messaggiare con tutti senza spendere un centesimo in sms? Attenzione a non diventarne dipendenti. Secondo uno studio pubblicato da The Social Science Journal, infatti, gli utilizzatori della popolare app arrivano a consultare lo smartphone in attesa di un nuovo messaggino fino a 12 volte l'ora. In media ogni cinque minuti.

Per la ricerca, gli esperti hanno esaminato due tratti della personalità di ciascun individuo, l’estroversione e l’ansia sociale, ed hanno esaminato la frequenza di utilizzo delle chat per smartphone. È emerso che oltre il 32% (quasi uno su tre) degli intervistati ha riferito di usare un’app di "instant messaging" più di 12 volte l’ora. Inoltre, il 53% dei partecipanti all’indagine ha dichiarato di percepirsi dipendente da WhatsApp o comunque non ha escluso di avere questa forma di tecno-dipendenza. Meno della metà degli utilizzatori della chat, infine, si dichiara non dipendente. I principali motivi di questa mania, riferiti dagli intervistati, sono la ricerca di contatti sociali, divertimento e informazioni.