Torna Game Fair, la manifestazione dedicata alla vita all'aria aperta

L'evento si terrà a Tarquinia dal 2 al 5 giugno. Gli spettatori potranno assistere a evoluzioni di cavalli, di gruppi western, di butteri. Ci saranno anche esibizioni di falconieri, corse di levrieri e il campionato italiano assoluto di fischiatori d'anatra

Quattro giorni all'insegna del rispetto dell'ambiente, della natura, degli animali e della passione per le attività sportive. Game Fair, la più celebre fiera-evento italiana dedicata alla vita all'aria aperta, torna anche quest'anno a Tarquinia dal 2 al 5 giugno con la sua ventunesima edizione. In onore dei 150 anni dell'Unità d'Italia saranno proprio 150 gli eventi in programma, il doppio rispetto al 2010. Anche gli espositori saranno 150. Ci sarà un «ring» principale con 600 posti dove si potrà assistere a evoluzioni di cavalli e carrozze. In programma anche esibizioni di un gruppo western e di butteri, spettacoli di falconieri, corse di levrieri, una gara per conduttori di cani di pecore e il primo campionato italiano assoluto di fischiatori d'anatra. In tutto saranno 6 i «ring» che ospiteranno gli spettacoli, tra cui uno dedicato all'Accademia delle armi antiche di Roma, 21 i siti per le attività di intrattenimento. «Lo slogan di quest'anno è "lasciatevi stupire" e per tenere fede alle promesse ci saranno tante novità - spiega Dante Porta, direttore generale Expogeo, che organizza la manifestazione - Abbiamo praticamente raddoppiato il numero degli eventi rispetto allo scorso anno, abbiamo poi puntato ad una maggiore interattività».