Quella torta di Lady Diana che fa discutere Meghan e Harry

Il principe Harry ama fare colazione gustandosi una bella fetta di torta alla melassa che gli ricorda quella che era solita preparare per lui sua madre Lady Diana

Come tutti i mariti anche il principe Harry, sposandosi, è dovuto scendere a patti con le abitudini della sua dolce metà, cercando sempre di trovare un compromesso per andare d’accordo. I due sono felicissimi insieme e attendono con ansia l’ormai prossimo arrivo del loro erede. Stando ai tabloid, l’unico loro argomento di discussione finora sarebbe stato il cibo, o meglio, la colazione del principe Harry.

Sembra che la torta alla melassa sia la colazione preferita del Principe da quando era piccolo perché, contravvenendo al protocollo reale, era la sua mamma, Lady Diana, a preparargliela mentre lui giocava con lei in cucina, ignorando gli chef di corte che comunque restavano lì in caso di necessità, dato che la Principessa del Galles non sapeva dove riponessero ciò che le serviva per prepararla.
Harry non intende rinunciarci: non è solo un dolce ricordo, ma anche il suo dolce preferito.

Meghan Markle non ha mai approvato ma tollerato questa abitudine del marito, per un semplice motivo: vorrebbe poterla mangiare anche lei, ma non può dato che segue da anni la “Flexiterian diet” (il cui nome è una crasi tra "flexible" e "vegetarian"), come ha rivelato lei stessa tempo fa al magazine “Best Healt”, spiegando di essere vegana, ma di non rinunciare del tutto a ciò che le piace. Tutto ciò che sa sul cibo l’ha imparato da sua madre Doria Ragland, insegnante di yoga ed esperta di benessere. Per questo è una grande appassionata di centrifughe, tofu e quinoa, ma anche di zuppe di legumi che Harry sta pian piano iniziando ad apprezzare.

Meghan però è una donna che adora il buon cibo e non sa resistere molto alle tentazioni, così la sua “Flexiterian diet” è ancora più “flessibile”, nel senso che, se durante la settimana Meghan mette al bando carne rossa e carboidrati, nel weeekend si concede pasta e patatine fritte di cui va matta.

La sua è una sorta di “flexiterian diet on-off”, che gestisce a seconda degli appuntamenti importanti che ha e, se una volta questi comprendevano i casting o l’essere al top perché protagonista del serial tv “Suits", in cui spesso la si è potuta ammirare “nature”, ora tutto ruota attorno al suo ruolo di Duchessa del Sussex.

In occasione del Royal Wedding rinunciò ad alcol e carboidrati, che riprese a consumare solo nel week end dopo il matrimonio e sempre senza esagerare perché per lei essere in perfetta forma è prioritario. Per la salute e per la sua immagine. A Hollywood ieri come oggi a Londra.

Tra i due le “incomprensioni” sorgono solo a colazione perché per Meghan si tratta di un pasto fondamentale tutti i giorni, weekend incluso. In questo non è affatto “flessibile” e tutti i giorni mangia solo avena con frutta, miele di manuka e polline d’api servita con acqua calda e limone.

Vedere suo marito che invece si gusta con piacere una bella fetta di torta alla melassa è una tentazione quotidiana terribile per un’amante del cibo come Meghan che finora avrebbe stoicamente resistito.

Tra l’altro, la torta alla melassa è un classico inglese da consumare insieme al tè delle cinque, ma adatto anche per la colazione tanto che in Inghilterra ora è stato coniato il termine “bressert”, crasi tra breakfast e dessert, proprio per indicare il primo pasto dolce del mattino.

Chissà se adesso Meghan con le voglie in gravidanza starà ancora resistendo a una fetta di “bressert” o sarà invece diventata più british, gustandosi anche lei qualche volta questo dolce tanto amato anche da un altro celebre Harry del Regno Unito, che però di cognome fa Potter, come si legge in “Harry Potter e L’Ordine della Fenice”.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?