Tremaglia: «Riconoscenza a chi porta nel mondo la nostra lingua e cultura»

(...) nostri connazionali per quello che hanno fatto e continuano a fare ogni giorno portando non solo il prestigio italiano nei Paesi dove vivono, ma anche la nostra lingua e cultura. Il mio ministero è l’intreprete della volontà di offrire riconoscenza per chi ha sacrificato la propria vita per portare il sapore dell’Italia nel mondo». Un premio alla memoria è stato assegnato invece a Rodolfo Valentino e sarà ritirato durante la serata di gala da Chicca Morone Guglielmi, pronipote dell’attore scomparso prematuramente a solo 31 anni, mentre il premio speciale per le forze armate all’estero sarà consegnato al Capo di Stato Maggiore della Difesa Giampaolo Di Paola.
A presentare la serata, che sarà trasmessa da RaiUno sabato 9 e da Rai International il 10, saranno Paola Saluzzi, Eleonora Daniele e Barbara Matera mentre madrina dell’evento sarà Gina Lollobrigida. Parteciperanno, tra gli altri, Rita Pavone, Mariella Nava, Giorgio Borghetti, Nicky Nicolai e Stefano di Battista. Nel corso della serata verrà presentata dall’assessore alla Cultura del Comune Gianni Borgna «Via dell’Emigrazione»
«La Patria riconoscente siamo noi - ha concluso Tremaglia -. Questa è la grandezza del ministero per gli Italiani nel mondo. La nostra è la politica dell’italianità voluta dal capo dello Stato».