Trentino, impianti aperti: ecco dove si scia

Weekend di aperture ufficiali il 26 novembre e il 3 dicembre. Nuovi impianti di risalita in Val di Fiemme e una pista per i più esperti al Passo San Pellegrino

Parte la stagione dello sci sulle Dolomiti in Trentino, dopo gli "anticipi" di stagione sul ghiacciaio del Presena e poi a Madonna di Campiglio e sull'Alpe Cimbra. Da sabato 26 novembre impianti in funzione e piste aperte aumentano in modo consistente perché nevicate e cannoni sparaneve hanno fatto il loro lavoro.

A Madonna di Campiglio si scia nella zona del Grosté, su piste perfettamente innevate e in un paesaggio tipicamente invernale, utilizzando la cabinovia Grosté 1 e 2, la seggiovia sei posti Grosté, le seggiovie quattro posti Rododendro, Boch e la seggiovia biposto Nube d'Oro con arrivo sci ai piedi ai Fortini. E con l’arrivo di neve e freddo sale l’attesa per l’appuntamento della 3-Tre in programma nella località il 22 dicembre, il tracciato sul Canalone Miramonti è già completamente innevato. Sull’Alpe Cimbra sono aperte le piste della skiarea Folgariaski all' Alpe Di Folgaria-Coe.

In Val di Fiemme nello Ski Center Latemar, a Pampeago e Obereggen, aperte le seggiovie Latemar, Agnello, Campanil, Campo Scuola e, con buone probabilità, anche Tresca. Se le temperature si mantengono così, il 26 aprirà anche il collegamento con Obereggen, mentre l’apertura del collegamento con Predazzo avverrà sabato 3 dicembre. A Obereggen si inaugurano il primo impianto telemix del Fiemme-Obereggen, con seggiole e cabine sulla stessa fune. Sempre Obereggen presenta il nuovo rifugio Oberholz, dal design contemporaneo di vetro e legno, il moderno telemix Laner (seggiole e cabine sullo stesso impianto) e una seconda pista da slittino di 750 metri, l’Absam (in località Laner), che va aggiungersi alla nota pista da slittino Obereggen di 2,5 km. A Pampeago, lungo la pista Agnello che attraversa il Parco d’Arte RespirArt (uno dei più alto al mondo), si possono ammirare le nuove opere d’arte, create durante l’estate 2016 da artisti di fama internazionale. Scatenano divertenti safari fotografici dieci le opere d’arte lungo la pista Agnello e la sua variante.

Nel weekend di sabato 26 e domenica 27 la Ski Area San Pellegrino darà il via alla stagione sciistica con l’apertura della funivia Col Margherita e della seggiovia Del Passo. E la novità è rappresentata, al Passo, dalla nuovissima pista La VolatA, una delle più impegnative e spattacoòari del Dolomiti Superski, caratterizzata da una serie di muri piuttosto impegnativi - per sciatori esperti -, con pendenze medie che sfiorano il 50%. Partenza dalla cima del Col Margherita (2514 metri) e arrivo al Passo San Pellegrino (1918 metri) per una lunghezza totale di quasi 2400 metri per oltre 600 metri di dislivello. Per festeggiare l'apertura domenica 27 ci sarà un evento speciale sul piazzale della funivia Col Margherita con la possibilità di provare la nuova pista in compagnia dei maestri della Ski Area San Pellegrino, expo di materiale tecnico, stand gastronomici e street food, musica by radio Peter Pan e après ski finale al Bar Diametro 64 (per i principianti sarà invece aperta la pista del Passo). Grande anteprima in attesa dell'apertura ufficiale della stagione invernale prevista sabato 3 dicembre della Ski Area San Pellegrino. Prime piste aperte da sabato 26 anche anche a San Martino di Castrozza, in zona Col Verde, Tognola e in Paganella.

Sabato 3 dicembre, oltre agli impianti di risalita di Predazzo, aprono gli impianti della skiarea Bellamonte Alpe Lusia, e in particolare nuovissima la cabinovia Bellamonte 3.0 New Gondola. L’impianto, a basso impatto paesaggistico, ha permesso di eliminare dalle piste da sci 13 piloni sostituendo due seggiovie. La nuova cabinovia Bellamonte 3.0, che ha una portata oraria di 2.200 persone, risponde alle esigenze di sicurezza di tutti gli sciatori, in particolare dei bambini. Inoltre, rende più agevole lo sci per i disabili che frequentano regolarmente le piste con i maestri di sci specializzati dell’associazione Sportabili Onlus di Predazzo. Le ampie cabine a 10 posti offrono la possibilità di caricare gli slittini. La pista da slittino Fraina è stata avvicinata alla stazione intermedia Fassane, con un allungamento di 300 metri. Impianti aperti sempre il 3 dicembre, Per tutti gli altri comprensori, da Folgarida-Marilleva alla Val di Fassa.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 23/11/2016 - 15:10

Per farla breve,TUTTO pronto per NON fare andare a votare il REFERENDUM VEROOO????