Tris della Samp, Lecce crolla

Umberto Verri

da Lecce

Una vittoria facile facile per la Sampdoria che, oltre a segnare tre gol, ha maramaldeggiato per tutta la durata dell'incontro, dimostrandosi superiore in tutto e per tutto al Lecce che, con quello odierno, ha rimediato il quarto ko interno della stagione. Un Lecce senza capo né coda che si è arreso subito alla supremazia dei liguri, passati in vantaggio al 21’ con un gol di Diana che ha corretto di testa un pallone colpito sempre di testa da Bazzani. C'era da attendersi una veemente reazione del Lecce, ma così non è stato. L’unica occasione per pareggiare l'ha creata Ledesma, al 35’ con un fortissimo tiro da fuori area, deviato da Antonioli. E la Samp al 45’, aiutata da un pizzico di fortuna, ha segnato il secondo gol: su calcio di punizione di Castellini, Diana ha sparato verso la porta leccese, ma il pallone è andato a sbattere contro Delvecchio, beffando Benussi. Chiuso il primo tempo sul doppio vantaggio, la Sampdoria ha chiuso definitivamente la partita al 2’ della ripresa, segnando il terzo gol con Bazzani, servito al limite dell’area da Colombo. Ed a questo punto, è esplosa la contestazione dei tifosi che, oltre a ritirare tutti gli striscioni, hanno gridato pesanti slogan contro Semeraro e sbeffeggiato la squadra con sarcastici cori.