Tutti a Tenerife

Tullio Prata

Con l’estate il bridge che conta si trasferisce al mare raggiungendo le isole Canarie. Qui, a Tenerife, è da qualche giorno in corso il secondo Campionato Europeo Open organizzato dall’European Bridge League sotto gli auspici del Comitato olimpico europeo. Una manifestazione che andrà avanti fino al 5 luglio e aperta ai bridgisti di tutto il mondo che dà maggior valore al campionato stesso. Due settimane di gara per otto titoli continentali fra squadre e coppie con giocatori di più di 40 paesi di ogni continente che portano ai tavoli oltre 3000 giocatori, con formazioni di nazionalità miste di assoluto valore mondiale: il duo Usa-Germania con Jacobs-Auken o il nostro Alfredo Versace in coppia ancora con Jacobs, ma anche coppie di una sola nazionalità, ma di assoluto livello come le stelle e strisce di Mamhod-Rosenberg o i campioni uscenti Medstroth-Rodwell. L’Italia deve difendere il titolo femminile vinto con la squadra in cui era presente anche la romana Emanuela Capriata e il bronzo nel seniores con la formazione romana per cinque sesti.

Annunci

Altri articoli