Ulivieri sta con Benitez: «Ha subito tutto da tutti»

IIl presidente dell'AssoAllenatori si schiera con iil tecnico spagnolo: «su quattro obiettivi fissati dalla società, ne aveva raggiunti già tre.»

Renzo Ulivieri sta con Rafa Benitez. Dopo l'addio del tecnico spagnolo, scaricato dall'Inter dopo sei mesi scarsi e all'indomani della vittoria nel Mondiale per Club che ha portato l'Inter sul tetto del Mondo dopo 45 anni dall'ultimo trionfo, il presidente dell'assoallenatori ha sottolineato i meriti dell'ex manager del Liverpool.
«Benitez, su quattro obiettivi fissati dalla società, ne aveva raggiunti già tre. Il campionato è stato sofferto, è vero, ma la squadra aveva problemi considerando che tanti giocatori avevano disputato il Mondiale - ha detto Ulivieri a Radio Kiss Kiss, difendendo le sorti del tecnico spagnolo - la squadra aveva difficoltà sul piano fisico, ma posso dire che ha fatto vedere sprazzi di gran gioco. Benitez ha subito tutto da tutti. L'unica volta che si è messo a parlare ha chiesto rispetto. Così è, bisogna prenderne atto ma dispiace per la persona e per l'impostazione che stava dando alla squadra».
In pole position per la successione al tecnico spagnolo c'è l'ex milanista Leonardo che nella passata stagione, nonostante la cessione di Kakà, l'addio al calcio di Maldini e diversi infortuni degli uomini cardine del Milan negli snodi decisivi della stagione ha traghettato i rossoneri al terzo posto in classifica e alla conseguente qualificazione in Champions League. «È un'altra grande persona. Non spetta a me dire se condivido o meno la scelta di Moratti», ha detto Ulivieri, «posso dire che mi dispiace perché Benitez stava portando con fatica qualcosa di nuovo nel nostro campionato. Stava apportando novità, qualcosa di diverso, dal quale poter andare ad attingere».