In Ungheria mutui agevolati a chi ha due bimbi

Risalgono a sette anni fa le prime misure per le famiglie approvate dal governo ungherese guidato da Viktor Orbán, padre di 5 figli, che già nel 2014 hanno avuto l'effetto di aumentare il numero di nascite del 3,2 per cento rispetto all'anno precedente, la crescita più sostenuta degli ultimi 30 anni. Il governo magiaro destina il 4 per cento del Pil alle politiche familiari. Deduzioni fiscali sono previste per le coppie sposate (non semplicemente conviventi) per i primi due anni di matrimonio o fino alla nascita del primo figlio.

Le donne in gravidanza hanno aiuti già dalla dodicesima settimana di gestazione. Ogni nuovo nato riceve buoni del Tesoro pubblici della durata di 19 anni, che possono essere integrati dalle famiglie. Altri interventi hanno riguardato la tutela del lavoro femminile, il che ha fatto aumentare il numero delle donne occupate: le lavoratrici possono lavorare mezza giornata finché il bambino non abbia raggiunto i 3 anni (o i 5 per le famiglie numerose). Sgravi contributivi sono riservati ai datori di lavoro che impiegano le giovani madri.

Lo scorso febbraio Orbán ha annunciato un allargamento di queste agevolazioni. Il programma è articolato in sette punti: il primo prevede che siano esentate a vita dalle imposte sui redditi tutte le donne con almeno 4 figli. Le madri sposate con meno di 40 anni hanno diritto a ottenere un prestito di 31.500 euro a interessi ridotti; un terzo del debito verrà estinto alla nascita del secondo figlio mentre gli interessi verranno cancellati alla nascita del terzogenito. Mutui super agevolati per l'acquisto della casa sono riservati alle famiglie con almeno due bambini: dopo la nascita del secondogenito, il governo assegnerà 3.150 euro come aiuto per il mutuo e, dopo il terzo bambino, altri 12.580 euro. Ogni nuovo arrivato in famiglia permetterà alla famiglia di ricevere un assegno di oltre 3.000 euro.

Un congedo parentale può essere usufruito anche dai nonni finché i nipoti non avranno compiuto 3 anni. Un piano straordinario per asili nido aumenterà la capienza di 21mila nuovi posti entro il 2022. Infine, le famiglie numerose possono godere di un sussidio pari a 7.862 euro per acquistare un'auto a 7 posti.