Valencia, due omosessuali italiani aggrediti fuori da una discoteca

Due gay italiani sono stati aggrediti a Valencia, all'uscita dalla discoteca Deseo54, frequentata dalla comunità Lgbt iberica, nel quartiere di Benicalap

Due gay italiani sono stati aggrediti a Valencia, all'uscita dalla discoteca Deseo54, frequentata dalla comunità Lgbt iberica, nel quartiere di Benicalap.

I due giovani, Andrea di 19 anni, della provincia di Vercelli, e Luca, 25 anni, della provincia di Milano, sono stati picchiati all'urlo di "Fucking asshole, fucking Bitch". Nel video, pubblicato dal sito El Caso e che ora è a disposizione della polizia spagnola, si vede una coppia che viene aggredita da sei persone che inseguono e picchiano uno dei due omosessuali. Luca, il più giovani, ha cercato di difendere il suo amico ma è stato preso a calci e pugni, venendo ferito sul volto. A darne notizia è Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center, l'organizzazione italiana che ha postato su Twitter ed è stato ripreso dai media spagnoli.

"Ci riportano i media locali che anche una altra coppia straniera ha rischiato di essere aggredita dallo stesso gruppo, ma fortunatamente è riuscita a scappare su un taxi", dice Marrazzo. "I ragazzi si sono rivolti al servizio di Gay Help Line 8007137173, e dopo essere stati soccorsi sporgeranno denuncia presso il consolato italiano - conclude - Chiediamo alla Farnesina di attivarsi per dare il massimo supporto ai ragazzi ed evitare che gli aggressori restino impuniti. Ricordando che in Spagna dal 1995 c'è una legge contro l'omofobia e dal 2014 in Catalogna ci sono norme più specifiche".