Varsavia: morta l'eroina dei bimbi del ghetto 

Irena Sendler si è spenta all'età di 98 anni. Trasportandoli con un'autoambulanza salvò circa 2.500 bambini ebrei dal ghetto di Varsavia. I latrati di un cane, messo al fianco dell'autista, coprivano il pianto dei bimbi

Varsavia - È morta all’età di 98 anni Irena Sendler, eroina della resistenza polacca durante gli anni dell’occupazione nazista. Salvò circa 2.500 bambini ebrei del ghetto di Varsavia. La storia della sua vita venne scoperta per caso nel 1999 da alcuni studenti di un college in Kansas. Jolenta - questo il suo nome di battaglia - entrò nel 1942 nella resistenza nazionale: anticomunista e antinazista.

Il suo movimento clandestino "Zagota" la incaricò di di salvare quanti più possibili bambini ebrei dal ghetto di Varsavia: ne mise in salvo circa 2500. La Sendler aveva escogitato un efficacie modo per sottrarre i bambini al loro destino: utilizzava un’ambulanza, mettendo al fianco dell’autista un cane grande, i cui latrati coprivano i pianti dei piccoli.