Viterbo, arrestato un ex ballerino di "Amici"

A Catello Miotto è stato vietato l'ingresso in una discoteca, forse perché aveva bevuto troppo. Un amico ha riaccompagnato il ballerino a casa. Lui con una scusa è entrato nella casa di una donna, ex moglie del suo amico, che abita al piano di sotto. Poi la violenza sessuale, la denuncia e l'arresto

Viterbo - Catello Miotto, ex ballerino di "Amici", è finito in manette nel Viterbese con l'accusa di violenza sessuale. Il ragazzo, 24 anni, di Torre Annunziata, si trova ora nel carcere di Viterbo. Ieri sera era andato a casa della donna, che si trovava nell'abitazione dell'ex marito per accudire la sua bambina. L'ex marito, un amico di Miotto, era uscito con lui. Dopo una birra avevano deciso di andare insieme in discoteca. A Miotto però era stato vietato l'ingresso perché aveva bevuto troppo. Così si è fatto così riaccompagnare a casa dal ragazzo che poi è tornato nel locale, dove aveva un appuntamento con altri amici".

La violenza "Miotto - ha dichiarato il comandante della compagnia dei carabinieri di Viterbo - abita al piano superiore dell'abitazione dov'è avvenuta la violenza. Ha bussato a casa della donna, chiedendo dell'ex marito, facendo finta di non sapere dove fosse. La donna l'ha visto agitato e nel tentativo di tranquillizzarlo l'ha fatto entrare. Con una scusa le si è avvicinato e poi l'ha violentata. Noi siamo intervenuti in seguito alla denuncia del marito, ritornato a casa dopo la serata con gli amici".