Prima volta tricolore per il Calvisano dopo cinque finali di fila perdute

Paolo Bugatto

da Padova

Al quinto tentativo il Calvisano centra lo scudetto del rugby. Arriva contro il Benetton Treviso per mano di un trevigiano «doc» come Andrea Cavinato: 25-20 il risultato finale al termine di 80 minuti in cui la differenza l’ha fatta la superiore capacità dei bresciani nel mettere sotto pressione un Benetton scarico nei nervi e troppo approssimativo nelle fasi cruciali del match, costretto ad abdicare dopo due scudetti consecutivi.
Nel primo tempo il Treviso segna due mete (Canale e Wentzel), il Calvisano appena una. Ma a fare la differenza sono i calci di Fraser e soprattutto la gabbia allestita da Cavinato per bloccare le iniziative di Franco Smith e Marius Goosen. La fonte del gioco trevigiano si ferma ai blocchi di partenza e per il Calvisano, un paesino di appena 4mila abitanti nella bassa bresciana, arriva il primo scudetto nel giorno in cui la federazione ha rimandato di un anno l’ipotesi di far partecipare quattro italiane alla prossima Celtic League. Calvisano e Treviso erano tra le candidate.
Forse questo scudetto servirà per scongiurare una deriva «secessionista» che ha fatto da sfondo a questo playoff tinto di giallonero.

Annunci

Altri articoli