Vuitton Trophy: regate da Maddalena alla Cina

La World Sailing Teams Association e la Louis
Vuitton hanno ufficializzato le sedi del trofeo, in
programma fra il 2010 ed il 2011: spettacolari match race con barche Classe America's Cup, lunghe 85 piedi, ed equipaggi con 17 velisti professionisti

Roma - La World Sailing Teams Association e la Louis Vuitton hanno ufficializzato le sedi che ospiteranno le prossime tappe del Louis Vuitton Trophy di vela, in programma fra il 2010 ed il 2011. Ogni evento del Louis Vuitton Trophy è una regata a sè stante, che si disputa con la formula del match race a bordo di barche della Classe Americàs Cup, lunghe 85 piedi, che richiedono la presenza a bordo di 17 velisti professionisti. La programmazione dei nuovi eventi coprirà quattro distinte parti del mondo: Auckland (Nuova Zelanda), 9-21 marzo 2010; La Maddalena (Italia), 22 maggio-6 giugno; Medio Oriente (la sede non verrà resa nota prima del 15 gennaio 2010), 13-28 novembre; Hong Kong, 9-24 gennaio 2011. L’uso di barche della Classe Ac, utilizzate nelle ultime due campagne di Coppa America, consente agli scafi esistenti di essere condivisi a livello locale senza la necessità di spedire avanti ed indietro per il mondo via cargo barche e attrezzature; viaggiano quindi solo gli equipaggi, contribuendo così ad un risparmio di costi e ad una più semplice organizzazione. Il Louis Vuitton Trophy raggrupperà alcuni dei migliori team del mondo: Emirates Team New Zealand (Nzl), Bmw Oracle Racing (Usa), Azzurra (Italia), Team Origin (Gb), Synergy (Rus), All4One (Fra-Ger), Team French Spirit (Fra) ed Artemis (Sve). La prima tappa del Louis Vuitton Trophy si è disputata il mese scorso, nel mare di Nizza (Francia), ed è stata vinta, dopo due settimane di regate, dagli italiani di Azzurra.