Week-end tra gioco e scienza

Incontrare individui bizzarri che tentano esperimenti improbabili, conoscere illustri scienziati che raccontano le loro scoperte, capire la storia degli oggetti dalle parole di chi li ha inventati e utilizzati, per rivivere la storia della scienza in divertenti animazioni teatrali.
Queste le proposte della rassegna «MuseoEstate 2006» che durante tutto il periodo estivo, da questo week-end fino a quello del 9 e 10 settembre, animerà le sale e i laboratori del Museo della Scienza e della Tecnologia, in via San Vittore 21. Un’iniziativa pensata per i bambini, ma anche per i ragazzi più grandi, fino ai 14 anni e più, che da oggi potranno divertirsi sperimentando la scienza e la tecnologia in prima persona. Exibit interattivi, giochi e animazioni teatrali, esperimenti di fisica e di chimica, esperienze istruttive ma anche molto divertenti che potranno essere svolte da oggi. A partire dalle 11 i primi appuntamenti con «I segreti delle bolle di sapone», il laboratorio di fossili, oppure quello di biotecnologie. I laboratori saranno attivi durante tutta la giornata, fino alle 18, a disposizione dei piccoli visitatori. Alle 16 sarà la volta dell’animazione teatrale «Scienziati in vista» che guiderà i ragazzi alla scoperta di due grandi scienziati del passato: Guglielmo Marconi e Thomas Edison. Sarà inoltre possibile visitare il sottomarino S-506 Enrico Toti.
Il biglietto d’ingresso, valido per tutta la giornata, costa 8 euro.