Bristol, la città più gentile del Regno Unito

Bristol prima in classifica come città più solidale e altruista del Regno Unito, grazie alla costanza di una popolazione sempre presente e gentile

Pixabay

Un recente sondaggio ha stilato una lista delle città inglesi dove si praticano il numero maggiori di gentilezze: ad aver guadagnato la prima posizione assoluta è stata Bristol, dove l’altruismo è di casa. Secondo i dati emersi dalla ricerca, la città nel sud ovest dell’Inghilterra può contare su una media quotidiana di buone azioni, quasi tutte messe in pratica dalla fascia d’età più giovane cioè tra i 18 e i 24 anni. A dispetto delle apparenze e delle false credenze, i ragazzi di Bristol agirebbero costantemente per il bene della comunità locale, senza eccedere con gesti plateali ma con azioni semplici ma utili.

Ad esempio fare la spesa per chi è impossibilitato, cedere il posto sull’autobus, accogliere i pacchi dei vicini in loro assenza, riconsegnare oggetti smarriti e aiutare le categorie più disagiate. A quanto pare tutta la comunità sarebbe spesso impegnata in azioni positive, che svolgerebbe in modo spontaneo come gesto automatico e naturale. Non vi è un motivo preciso o un fine ultimo, ma la gentilezza pare essere parte integrante della vita a Bristol, che viene affrontata come elemento automatico del quotidiano.

Per questo un viaggio nella città inglese potrebbe sorprendere positivamente i turisti, spesso abituati a realtà urbane più ruvide e meno collaborative. La lista delle città più gentili prosegue con Belfast in seconda posizione, quindi Aberdeen, Southampton e Cardiff . Fanalino di coda al diciannovesimo posto è Londra, città vivace ed energica ma forse più restia a mostrare il suo animo più altruista.