Il cliente non paga, prostituta gli strappa il pene a morsi

Un uomo è stato ricoverato in ospedale, dopo essere stato morso al pene da una prostituta che non aveva pagato: lei aveva anche cercato di strangolarlo

Non ha con sé denaro sufficiente per pagare l'intimo servizio richiesto e, così, finisce in ospedale. È questa la storia di un uomo malese, il quale è stato ricoverato d'urgenza per serie ferite al pene: tutta colpa di una prostituta, pronta ad addentarne il membro dato il mancato pagamento della sua prestazione.

È accaduto a Kutching, capitale e città maggiormente popolosa nello stato di Sarawak, in Malesia. Qui, un uomo di 25 anni di cui non sono state fornite le generalità, è stato dapprima soccorso da un gruppo di persone nella sua automobile, parcheggiata nei pressi di un centro commerciale, e poi ricoverato in ospedale.

La dinamica è stata ricostruita dall'uomo, come riporta China Press, prima alla polizia e poi ai medici. E non senza un certo imbarazzo. Sembra che il giovane si sia apparartato con una prostituta trans per consumare un fucace rapporto: al momento del pagamento, però, scoprendo come il cliente non avesse soldi, la squillo ha reagito in malo modo.

La prostituta ha così morso il pene dell'uomo e, non paga, ha cercato di strangolarlo con il cavo di un telefono, finché questi non è svenuto. Il tutto è accaduto venerdì mattina, ma il giovane è stato trovato dai passanti parecchie ore dopo gli avvenimenti. Quindi è stato portato all'ospedale di Kuching, dove è stato medicato sia per le ferite al membro che al collo.