Cuneo a luci rosse: feste con pornostar e scambisti in hotel

I carabinieri di Savigliano hanno scoperto che, all'interno di un albergo del cuneese, sarebbero state organizzate almeno due feste a sfondo sessuale a pagamento

Festini a luci rosse con una pornostar in un albergo del cuneese. Li hanno scoperti i carabinieri di Savigliano in diversi mesi di indagini coordinate dalla procura di Cuneo. Da quanto accertato nell'albergo sarebbero state organizzate almeno due feste a sfondo sessuale a pagamento. In particolare a prostituirsi durante i festini era una nota pornostar genovese accompagnata dal compagno e, in un'occasione, una donna italiana convinta di partecipare ad un incontro di scambisti, accompagnata dall'amante, ignara però che per le sue prestazioni l'uomo aveva chiesto e ricevuto del denaro.

Il 6 marzo poi i militari, appostati per seguire cosa avveniva nell'hotel, hanno fermato i due uomini mentre accompagnavano le donne con le proprie autovetture al festino hard e identificato tutti i partecipanti alla festa. È emerso che ognuno per partecipare al festino hard aveva pagato 100 euro, mentre gli accompagnatori delle donne, che hanno consumato rapporti sessuali con tutti i presenti, hanno ricevuto rispettivamente somme variabili tra i 400 e i 200 euro. Dalle indagini è emerso che il denaro era stato pagato dal proprietario dell'albergo organizzatore dell'evento e poi consegnato ai due uomini la notte della festa

Commenti
Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mer, 15/04/2015 - 07:30

Che i carabinieri pensino alla sicurezza della popolazione, visto che siamo invasi da extracomunitari e zingari propensi a delinquere più che a lavorare. Questi non disturbano nessuno, tranne qualche falso moralista