Fa sesso con un albero, si proclama Dio e accoltella un poliziotto

Kenneth Crowder, sotto gli effetti della droga, ha prima fatto sesso con un albero, poi si è proclamato Dio e infine ha accoltellato un poliziotto

Una storia incredibile. Solo così si può definire la storia del 41enne Kenneth Crowder, che, sotto i micidiali effetti della droga, ha prima fatto sesso con un albero, poi ha colpito un poliziotto con un coltello e infine si è proclamato Dio.

Come racconta il rapporto della polizia, Crowder prima si è aggirato per un quartiere di Melbourne completamente nudo, poi, non appena ha visto un poliziotto, si è avvicinato a lui e gli ha detto di essere Dio.

Per tutta reazione, il poliziotto ha colpito Crowder con il taser. Di più: Crowder ha specificato la divinità particolare che credeva di incarnare: Thor.

Secondo il rapporto della polizia, Crowder avrebbe fatto uso di Flakka, una variazione di sostanze chimiche che, come scrive il Mirror, "ha gli stessi principi delle anfetamine".