Muore mentre si fa un selfie allo zoo

Un adolescente indiano è morto dopo esser caduto dalla cima di un grosso masso allo zoo, dove si era arrampicato per fare un selfie

Morire per un selfie. Succede in India, dove Manjeet, un ragazzo di 16 anni in visita con la famiglia presso lo zoo della regione di Hyderabad, è caduto da un grosso masso sul quale si era arrampicato per immortalare la sua impresa eroica in uno scatto-ricordo.

Dopo aver superato l'esame di scuola secondaria, l’adolescente si era concesso una giornata di svago allo zoo in compagnia dei due fratelli. Secondo la ricostruzione fornite dalle autorità locali, resa possibile grazie alle testimonianze dei presenti e del personale dello zoo, il ragazzo ha deciso di arrampicarsi su un masso alto tre volte più di lui per scattarsi un selfie.

A quell’altezza il giovane ha probabilmente perso l’equilibrio ed è caduto in acqua, battendo la testa su una roccia. L’impatto è stato talmente devastante da rendere vani i soccorsi, dal momento che nel trasporto all’ospedale Manjeet aveva già perso i sensi.

Il caso è stato archiviato come “morte sospetta”, poiché è ancora da accertare la dinamica della caduta e le cause del decesso. Al momento, sembra essere archiviata l’ipotesi del contatto con un cavo elettrico in tensione, come era stato ipotizzato all’inizio. Lo zoo ha infatti superato i test di sicurezza ed è costantemente sottoposto all’occhio vigile di 73 guardie di sicurezza, che nemmeno un anno fa hanno arrestato un 19enne per aver pubblicato su Facebook una sua foto insieme ad alcune specie a rischio estinzione presenti nella struttura.

Del resto, per quanto possa sembrare assurdo, i selfie rappresentano una delle principali cause di morte secondo Mashable, persino più pericolosi di un predatore temibile come lo squalo: dall’inizio del 2015 a settembre si contavano già 12 decessi provocati dalla moda degli autoscatti. Secondo il Washington Post, le morti avvenute l’anno scorso a causa dei selfie sarebbero state 27, di cui la metà in India. Per arginare il “problema”, il Governo di Mumbai ha identificato 16 selfie-free area, in cui non è permesso riprendersi in un autoscatto.