Russia, la sfida a luci rosse tra amici finisce in tragedia

Una gara sulle "dimensioni" si trasforma in dramma: rissa tra amici, poi il colpo con l'ascia

Una sfida a luci rosse finita in tragedia. La strana storia arriva dalla Russia. Due ragazzi a Nikolsk, dopo una serata passata in un pub a bere hanno cominciato a prendersi in giro sulle dimensioni. Dopo qualche parola di troppo è cominciata una vera e propria sfida sulla virilità. Dopo aver accertato nel folle gioco le dimensioni dei membri uno dei due, il perdente, ha perso la testa e ha insultato pesantemente l'amico. Poi è arrivato il raptus di follia. Preso da una sorta di gelosia, uno dei due ragazzi ha aggredito l'amico.

Così ne è nata una colluttazione finita però in tragedia. Infatti uno dei due ragazzi dopo aver immobilizzato il rivale gli ha mozzato il membro con un colpo di coltello. "I due uomini, hanno bevuto un po' troppo - ha ammesso un portavoce della polizia di Nikolsk -. Hanno iniziato a discutere ma quando le parole sono terminate, uno dei due ha tirato fuori un'ascia e ha deciso di mozzargli il membro. Se verrà ritenuto colpevole sarà imprigionato per 8 anni". Insomma la serata si è conclusa nel peggiore dei modi.