Il sesso orale tra orsi bruni gay: anche 28 volte al giorno

In uno zoo della Croazia due orsi bruni maschi si praticano sesso orale anche 28 volte al giorno. Gli esperti: «Colpa di uno svezzamento anomalo»

È noto a tutti come l'omosessualità sia una realtà tra molte specie animali. L'ennesima conferma giunge dalla Croazia, da dove giungono anche delle foto che forniscono una prova a riguardo. In uno zoo del paese al di là dell'Adriatico, due orsi maschi sono stati immortalati mentre vivono la propria intimità: nel dettaglio, si nota come i due orsi siano estimatori soprattutto del sesso orale. Secondo gli esperti, che monitorano giorno per giorno il comportamento degli splendidi esemplari di orso bruno che vivono all'interno di questa area protetta, i due si praticano a vicenda del sesso orale con una frequenza molto alta: sulle oltre 110 ore di osservazione, pare che le fellatio siano state almeno 28, per una media decisamente notevole di una ogni quattro ore. Le foto mostrano chiaramente la "tecnica" degli orsi: uno dei due si sdraia a pancia in su, l'altro lo raggiunge e, dopo aver trovato una posizione comoda, gli pratica la stimolazione.

Nel 2010 i responsabili dello zoo provarono ad aggiungere una orsa femmina, ma l'intimità tra i due esemplari maschi non diminuì. In realtà gli studiosi hanno fornito una spiegazione "scientifica" a questo caso: secondo la rivista Zoo Biology, la pratica del sesso orale potrebbe derivare da uno "svezzamento anomalo", visto che i due orsi sono stati allontanati dalla mamma sin da piccoli. L'orso che pratica la stimolazione orale, insomma, scambierebbe il pene dell'altro orso per una sorta di mammella.