Solleva pesi con la vagina: spopola il "vaginal kung fu"

La campionessa di "vaginal kung fu" Kim Anami punta al Guinness dei Primati: "Avere una vagina forte e allenata aiuta a migliorare la vita sessuale"

È una campionessa di sollevamento pesi. Ma con dei muscoli molto particolari: quelli della vagina. È la pittoresca storia di Kim Anami, "sex coach" americana determinata a dffondere nel mondo la conoscenza di uno sport con ogni probabilità sconosciuto ai più: il vaginal kung fu.

Kim infatti solleva pesi con il proprio organo sessuale grazie a un dispositivo formato da una pallina e una catena con un gancio. Ora è impegnata ad entrare nel Guinness dei Primati per questa singolare attività, promossa in un tour mondiale in cui, visitando diversi Paesi, si fa fotografare mentre solleva vari oggetti legati alle differenti culture locali.

"Avere una vagina forte ed allenata comporta molti benefici per la salute psicofisica e voglio farlo capire alle persone in maniera giocosa e provocante", spiega soddisfatta Kim. È un problema di consapevolezza, secondo la campionessa: ben il 90% delle donne utilizzerebbe infatti la propria vagina solo in modo parziale.

Allenandola regolarmente, invece, se ne avrebbero grandi benefici. Anche e sopratutto a livello sessuale.