Suoni alieni a 22 miglia dalla Terra

Un esperimento di uno studente ha registrato terrorizzanti suoni a 22 miglia dalla Terra: la NASA non ha al momento una spiegazione

La verità potrebbe essere là fuori, come si legge nel manifesto che Fox Mulder ha nell'ufficio di "X-Files", e forse è più vicina di quanto immaginiamo. Degli strani suoni sono stati registrati durante un esperimento della NASA e c'è chi parla addirittura di presenza di alieni, come riporta il Telegraph. In fondo, gli interrogativi sulla presenza degli extraterrestri restano sempre affascinanti e anche i più scettici, una volta o l'altra, si saranno chiesti se c'è vita senziente, oltre a quella sulla Terra, nella galassia.

I fatti: uno studente dell'Università del Nord Carolina, Daniel Bowman, stava eseguendo un esperimento per conto della NASA. Questo consisteva nel lancio di un pallone con un microfono a infrarosso a 22 miglia dalla superficie terrestre. Un progetto del tutto normale, se non fosse per quello che il microfono ha catturato: dalla registrazione provengono infatti strani fischi e sussurri, che si possono ascoltare solo dopo aver isolato frequenze sotto i 20 hertz.

Lo studente ci ha anche scherzato su sottolineando quanto, come sottolineato in apertura, questi suoni ricordino la celeberrima serie televisiva "X-Files", tuttavia la NASA non è riuscita ancora a dare una spiegazione. I suoni infrasonici possono viaggiare per lunghe distanze e caratterizzare fenomeni naturali come tempeste e terremoti, ma i rumori immortalati nelle registrazioni non sembrano essere correlati a questi eventi.

Commenti

gianrico45

Mer, 06/05/2015 - 11:28

Pulviscolo spaziale che colpisce il rilevatore di suoni, talmente sensibile che amplifica di molto gli impatti.