Trova un randagio durante la maratona, lo porta al traguardo

Maratoneta corre più di trenta chilometri con un cucciolo di cane tra le braccia, raggiungendo così felicemente e stancamente il traguardo

La 43enne maratoneta Khemjira Klongsanun ha dato una svolta importante al suo destino e all'andamento della gara a cui stava partecipando. Impegnata ad affrontare una maratona di circa quarantuno chilometri, a Ratchaburi in Thailandia, l'atleta era concentrata nel percorso focalizzandosi su energie e fatiche. Mentre calcolava i chilometri che la dividevano dal traguardo si è accorta della presenza di qualcosa lungo il percorso, un essere piccolo che tutti scansavano e schivavano. Giunta nelle vicinanze ha rallentato fino ad inginocchiarsi per raccogliere quello, che senza ombra di dubbio, era un cucciolo di cane tremante e impaurito.

Solo in una zona isolata e desertica, senza case e aiuti, il piccolo era stato probabilmente abbandonato e lasciarlo lì avrebbe decretato la sua fine. Con non poca fatica Khemjira ha preso il cucciolo tra le sue braccia proseguendo la corsa, cullandolo e tranquillizzandolo per i restanti trenta chilometri. Il cane, un esemplare di razza Thai bangkaew, si è fatto amabilmente coccolare godendosi la visuale privilegiata.

I video della gara mostrano l'atleta mentre corre con il piccolo sotto braccio, tra gli sguardi stupiti e complici dei compagni di gara, ma anche sotto l'occhio attento del pubblico. Senza battere ciglio ha tagliato il traguardo con il nuovo amico, tra la gioia dei presenti, cercando subito l'eventuale proprietario. Dopo diversi annunci sul posto, seguiti da appelli online, senza che nessuno si palesasse, Khemjira ha deciso di adottare il cagnolino. Dopo aver fatto conoscenza con gli altri due cani di casa il cucciolo, ribattezzato Chombueng, si sta ambientando e seguendo tutto l'iter medico tra visite e vaccinazioni. Una sfida nella sfida che ha visto la donna giungere al traguardo sicuramente molto più affaticata ma felice.