Università offre carta da imballaggio per gli studenti stressati

Carta da imballaggio contro lo stress: è l'idea davvero originale escogitata dallo staff della Bristol University per supportare i suoi giovani studenti

Carta da imballaggio contro l'ansia e lo stress da studio, è l'idea originale escogitata dalla Bristol University Student Union per supportare gli studenti. Una pratica semplice, economica e di riciclo che aiuta a distrarre la mente ed a scaricare la tensione nei momenti pre esame.

L'associazione si occupa di gestire la struttura che ospita i giovani fuori sede e, dopo aver arredato e montato i mobili della living room, ha deciso di conservare la plastica da imballaggio. Scoppiare le bolle d'aria che caratterizzano i fogli di plastica è una pratica consolidata ovunque, che diverte e sicuramente permette uno sfogo.

Consapevoli dell'interesse che avrebbe suscitato lo staff ha deciso di fornire l'imballaggio suddiviso in piccole confezioni, un dono molto gradito e ovviamente gratuito. Un sollievo immediato e riposante contro lo stress, accompagnato anche da un foglietto d'istruzioni per il dosaggio gionaliero per non contrarre eccessivamente le dita. Non più di tre bolle ogni quattro massimo sei ore, oppure un foglio alla volta ogni 80 massimo 120 minuti.

La simpatica offerta è accompagnata da incontri organizzati in biblioteca, utili a sostenere gli studenti più stressati e pressati dagli impegni di studio. La struttura fornisce anche altre opportunità di svago per il benessere mentale, con laboratori dedicati alla resilienza e corsi incentrati sulla cura delle piante.

Lo staff è molto attento, fornisce cibi per aumentare i livelli di potassio o gelati durante i periodi degli esami; quindi mostra attenzione anche nei confronti dell'impatto che questa plastica potrebbe avere dal punto di vista ambientale. Come anticipato la carta da imballaggio in origine avvolgeva i mobili della zona living, e verrà smaltita correttamente a tempo debito.