Workshop ECPB 2010: a Roma i massimi esperti sulle ustioni pediatriche

Al Crowne Plaza Hotel quattro giornate di confronto tra specialisti dedicate a sessioni interattive, discussioni su tecniche operatorie e procedure

Roma a fine mese diventerà la capitale della ricerca e della discussione sulle ustioni pediatriche grazie al workshop organizzato dall'European Club for Pediatric Burns (ECPB).
L'appuntamento, di portata internazionale, che riunisce i più importanti esperti italiani ed europei, si terrà al Crowne Plaza Hotel dal 30 ottobre al 3 novembre. Quattro giornate intense di confronto con sessioni interattive, discussioni su tecniche operatorie e procedure, durante le quali glòi specialisti provenienti da diversi paesi potranno portare la propria esperienza nel campo della ricerca e delle sue applicazioni. La prima finalità del workshop è di natura metodologica. «Nel caso delle ustioni molto gravi - spiega l'organizzatore, il professor Gaetano Esposito - manca un programma nazionale su come orientarsi nelle cure che spesso si alternano tra i centri ustioni e le rianimazioni pediatriche. Ecco quindi l'importanza di una tavola rotonda per redigere un protocollo e conseguentemente poter avanzare delle proposte condivise a livello politico».
Il workshop permetterà inoltre di fare il punto sulle più recenti metodiche, alcune di grande attualità come la pratica di utilizzare la cute del cuoio capelluto testa per gli innesti. Oltre alla discussione di particolare interesse sarà la possibilità di assistere a interventi in diretta dalle sale operatorie dell'ospedale S. Eugenio di Roma.
«I nostri workshop - spiega il professor Andrea Grisolia, uno dei fondatori dell'ECPB - hanno sempre avuto la caratteristica di far esaminare ai convenuti, che lavorano in centri di cura del bambino ustionato di varia ubicazione in Europa, problematiche concrete sul trattamento nella fase acuta e in quella di riabilitazione. L'obiettivo è che ciascuno metta in comune con gli altri come è solito affrontarle e risolverle».
Nel corso delle quattro giornate non sarà tralasciata la fase del post cura quando, dopo la fase acuta, il bambino e le famiglie si trovano a dover affrontare il problema delle cicatrici e il peso economico per le cure del caso.
All'aspetto operativo il workshop affiancherà anche quello della sensibilizzazione. In collaborazione con l'Onlus Associazione Bambini Ustionati si terrà un meeting dedicato alle ustioni da alcol denaturato e al problema di come la legislazione ne permetta con facilità l'arrivo nelle nostre case.