Zurich Valore Impresa, soluzione per le piccole e medie aziende

Le aziende italiane, specialmente le Pmi, presentano storicamente un basso livello di copertura assicurativa. Normalmente vengono sottoscritte quelle coperture ritenute indispensabili ( assicurazioni contro i danni alla proprietà e per responsabilità civile), lasciando pesare sulla propria azienda altri rischi (anche significativi) nei confronti dei quali andrebbero prese le opportune contromisure.
«Nel confrontarci con le Pmi - spiega Marco Delpino, Head of Market Facing Underwriting per Zurich in Italia - sono emersi alcuni elementi che sottendono a tale fenomeno. Le offerte che tradizionalmente vengono proposte dalle compagnie sono spesso ritenute troppo standardizzate e non sufficientemente flessibili per tener conto delle specifiche esigenze. Capita sovente di avere diverse proposte assicurative per specifiche coperture, invece che un un'unica offerta multi-rischio che eviti all'azienda il dover sottoscrivere più assicurazioni. E non va poi nascosto che in qualche occasione le polizze sono ritenute troppo costose».
È partita da questi elementi l'analisi di Zurich per costruire un nuovo prodotto destinato alle Pmi e capace di rispondere alle specifiche necessità delle Pmi.
L'idea guida di Zurich Valore Impresa, polizza lanciata recentemente dalla compagnia di matrice svizzera, è stata quella di lavorare sulla modularità, lasciando ampi margini per la costruzione di coperture personalizzate. «Per agevolare la costruzione di una protezione specifica e differenziata abbiamo lavorato distinguendo quattro grandi settori: Industria leggera, Industria Pesante, Edilizia e Impiantistica e Settore servizi - prosegue Delpino - e all'interno di ognuno di questi macro segmenti, abbiamo già definito pacchetti specifici per le diverse aziende, mediante una triplice tipologia di offerta, proposti in base alle dimensioni dell'impresa. Da soluzioni minimali (cercando quindi di ridurre il valore del premio) a soluzioni capaci di offrire una maggiore protezione sempre avendo quale driver il contenimento del costo fino ad arrivare a polizze di tutte le coperture». Tutti i pacchetti sono stati studiati combinando in modo diverso otto specifiche sezioni di garanzia. Ed è proprio grazie alla modularità alla base del prodotto che diventa possibile mixare in modo flessibile le diverse coperture per creare quelle più adatte alle diverse aziende. «Alcuni pacchetti già predefiniti - continua il manager - sono stati costruiti specialmente per le aziende più piccole e che hanno caratteristiche simili, ma è sempre possibile integrare o personalizzare la polizza sulla base delle esigenze del cliente. In questo contesto, un ruolo cruciale è svolto dalla rete di agenzie Zurich; grazie a una formazione specifica e in virtù dell'expertise di una Compagnia che da molti anni lavora da leader nel campo delle aziende, i nostri agenti hanno un grado di competenza tale da rappresentare dei veri e propri consulenti per il contenimento del rischio per conto delle aziende. Peraltro, il prodotto consente anche la costruzione di pacchetti personalizzati direttamente dall'agente secondo la propria specifica clientela».
La prevenzione, infatti, rappresenta per Zurich una delle chiavi di volta per ridurre i costi delle polizze. Adottare specifici accorgimenti all'interno dell'azienda può aiutare ad abbattere anche in maniera sensibile i premi pagati. E una volta identificati i rischi che non possono venire calmierati interviene il vero e proprio trasferimento del rischio alla compagnia attraverso una prodotto facilmente personalizzabile. «Si tratta di un percorso per facilitare la consapevolezza del rischio da parte delle imprese che abbiamo intrapreso già da qualche tempo, anche attraverso strumenti ad hoc - conclude Delpino -; mi riferisco, in particolare, al questionario per l'auto-misurazione del rischio che mettiamo a disposizione delle aziende e che abbiamo rilanciato in occasione della recente Biennale delle Piccola industria a Torino in formato elettronico per tablet. Attraverso una batteria di semplici domande è possibile verificare il grado di rischio presente nelle diverse aziende».