Spettacoli
Dolores O'Riordan, l'ultima foto su Twitter
Mondo
Indonesia, crolla balconata nella Borsa di Giacarta
Spettacoli
Meryl Streep: "Weinstein? L'aria è cambiata"
Libia, assalto al carcere di Tripoli: 11 morti. Le immagini di Lybia Times
Fontana (Lega): "Immigrati? rischiamo di cancellare razza bianca"
California, auto a tutta velocità prende il volo e si incastra al secondo piano di un edificio

Dallas, spari alla mostra sulle caricature di Maometto

Due uomini armati hanno aperto il fuoco a una mostra di caricature del profeta Maometto nel sobborgo Garland di Dallas, in Texas, e sono stati poi uccisi dalla polizia. La sparatoria è avvenuta domenica poco prima delle 19 ora locale e tra i relatori c'era il politico olandese xenofobo Geert Wilders, che per le sue idee è inserito nella lista di al-Qaeda dei bersagli. La sparatoria è avvenuta in un parcheggio del Curtis Culwell Center, un'area coperta che si trova a nordest di Dallas, mentre all'iniziativa stavano partecipando circa 200 persone. I due aggressori sono arrivati in auto fino all'edificio quando l'evento stava per finire e hanno aperto il fuoco con fucili automatici contro una guardia, colpendola a una gamba. Gli agenti di polizia che si trovavano sul posto per contribuire alla sicurezza hanno ucciso entrambi i sospetti -a cura di LaPresse

Commenti

giovanni951

Lun, 04/05/2015 - 16:41

e brava la polizia del Texas...tuttavia resto contrario a vignette contro un dio, qualunque esso sia.

Ritratto di AnsgarQuabius

AnsgarQuabius

Mar, 05/05/2015 - 01:03

Geert Wilders è un liberale amico di Israele e certo non uno xenofobo. Non gli garba farsi mettere in piedi in testa da certa gentaglia e non si sottomette. Fa bene. Ce ne fossero di più come lui.

Viaggio nel tempo

Calendario eventi