Cronache
Nella moschea del padre-assassino di Sana
Politica
Salvini: trovato accordo su nome premier, pronti a partire
Rissa tra extracomunitari davanti alla stazione di Milano Centrale
Contratto M5s-Lega alla prova gazebo: l'infografica
Cronache
Ennesima baraccopoli rom a Roma est, i residenti: “Siamo accerchiati”
"5 Stelle, bla bla bla": centri sociali contro Di Maio

Gli sparano in testa e lui si fa un selfie prima di andare in ospedale

Compton, Stati Uniti. Il rapper californiano Teriq Royal è stato raggiunto alla testa da alcuni proiettili di un fucile d'assalto AK47 mentre faceva benzina in una stazione di servizio. Sapete qual'è stato il suo primo pensiero? No, non quello di andare in ospedale ma bensì di estrarre uno smartphone dalla tasca e farsi un video seflie: "Mi hanno sparato. Sono un vero rapper adesso!" Teriq Royal ha pubblicato sulla sua pagina Facebook anche una radiografia che mostra alcuni frammenti di proiettile rimasti conficcati nel suo cranio e che i medici non sono riusciti a rimuovere...però lui è contento lo stesso!

Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Mer, 14/10/2015 - 14:48

Albert Einstein aveva proprio ragione

La Guerra dei 30 anni

Calendario eventi

08 Maggio - 12 MaggioEurovision Song Contest 2018
10 Maggio - 14 MaggioSalone del libro di Torino
08 Maggio - 19 MaggioFestival di Cannes
19 MaggioRoyal Wedding 2018
20 MaggioElezioni Valle d'Aosta
14 Maggio - 22 MaggioInternazionali BNL d'Italia
04 Maggio - 27 MaggioGiro d'Italia 2018
10 GiuElezioni Comunali
24 GiuElezioni in Turchia
14 Giu - 15 LugRussia 2018
01 Lug - 18 AgoCalciomercato
19 Ago - 20 AgoInizio Serie A
Tutti gli eventi